Crollo a Bagno Vecchio, un altro tratto di mare diventa vietato

Crollo a Bagno Vecchio, un altro tratto di mare diventa vietato

Alla larga dalle acque vicine al costone roccioso, tra Baia della Parata e Bagno Vecchio, dove si è verificato a Ponza l’ultimo crollo.

Il sindaco Francesco Ferraiuolo, dopo un sopralluogo eseguito nella zona dalle guardie costiere e dai vigili urbani, ha ordinato alla ditta Dmd Sea Service di delimitare quello specchio acqueo con delle boe segnalatrici e un cartello.

Troppo alto il rischio per i diportisti e i bagnanti di essere investiti da altre ulteriori frane. E già venti boe erano state piazzate in località Parata.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]