Il patto tanto chiacchierato tra Pd e Lbc continua a tenere banco

Il patto tanto chiacchierato tra Pd e Lbc continua a tenere banco

Se ne parla ormai da mesi un po’ per le difficoltà numeriche dell’Amministrazione a guida Coletta che nel corso del tempo ha perso pezzi della propria maggioranza, un po’ perché il Partito Democratico ha sempre strizzato l’occhio – dai banchi dell’opposizione – a Latina Bene Comune.

Damiano Coletta, sindaco di Latina

Tante chiacchiere, mentre il centrodestra locale continua a tentare di organizzarsi chiedendo, ogni qual volta ne ha la possibilità, di tornare alle urne il prima possibile, cercando poi un’intesa per tornare alla guida della città. Insomma, una questione politica che più passano i mesi più si colora di posizioni meno sbiadite e che mai come in questi giorni somiglia alla vicenda politica nazionale. Solo che Latina Bene Comune non è il Movimento Cinque Stelle e il sindaco Damiano Coletta non è il vice premier Luigi Di Maio. A Latina le posizioni, almeno in teoria, potrebbero essere meno distanti di quelle su un accordo per Palazzo Chigi.

Salvatore La Penna, consigliere regionale Pd

Ma a fare notizia, sono le parole dell’ex segretario Dem Salvatore La Penna, ormai consigliere regionale, ma uomo di peso del Pd e vicino alla maggioranza del partito. Secondo quanto riportato da Latina Quotidiano, La Penna sembrerebbe avere una visione netta e chiara sulla vicenda: instaurare un dialogo e lanciare dal capoluogo un modello per impensierire il centrodestra nelle amministrazioni locali.

Insomma, se pur sempre di parole si parla, le aperture non si celano più solo nei corridoi dei palazzi dell’amministrazione o nei presunti dialoghi tra i “pontieri” dei due schieramenti. Adesso addirittura sembrerebbe – il condizionale è d’obbligo – che il Pd pensi ad un nuovo ruolo del partito in vista delle prossime tornate elettorali in provincia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]