Arte riciclando quello che offre il mare, torna Lo Stracquo

Arte riciclando quello che offre il mare, torna Lo Stracquo

A Ponza torna “Lo Stracquo”. La manifestazione, incentrata su opere artistiche realizzate grazie al riciclo di quanto offre il mare, prenderà il via il 30 agosto e andrà avanti fino al 30 settembre, anche con una mostra di Publia Cruciani allestita presso l’hotel Santa Domitilla.

Una tradizione ponzese, che affonda le radici nei tempi in cui lo stracquo sull’isola lunata si faceva per necessità.

Il 30 agosto, alle ore 20, presso la stessa struttura ricettiva è prevista la conferenza di presentazione dell’evento, con un vernissage a base di prodotti del Paniere di Circe.

Dal 3 al 7 settembre l’appuntamento sarà poi con “7 artisti per lo Stracquo”, con una performance artistica in piazza.

Dal 3 al 30 settembre inoltre si terrà la mostra degli artisti invitati, con l’allestimento delle opere e l’apertura al pubblico dell’asta. E il 30 settembre, infine, sempre presso l’hotel Santa Domitilla, il “Finissage de Lo Stracquo con i Prodotti del Paniere di Circe”.

Gli ideatori della manifestazione sono Monia Sciarra, Massimiliano Casalino dell’associazione Cala Felci e Franco Schiano, supportati da Luca Calselli, responsabile del progetto Mare di Circe, e Dario Biello, direttore artistico del progetto Mare di Circe.

“Attraverso questa iniziativa – fanno sapere gli organizzatori – si vuole diffondere un messaggio d’amore verso la vita e l’ambiente, rappresentando con le opere dei vari artisti la morte portata dall’inquinamento e allo stesso tempo la rinascita attraverso il riciclo del materiale recuperato sulle spiagge con le infinite mareggiate invernali, elevato a opera d’arte”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social