Sette persone bloccate tra le onde, il salvataggio lampo

Nell’ambito dei compiti di polizia del mare assegnati in via esclusiva alla Guardia di finanza, la vedetta V.2058 della Sezione Operativa Navale di Gaeta, dipendente dal Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia, mentre eseguiva una crociera operativa lungo la fascia costiera del litorale pontino, riceveva una richiesta di soccorso da parte di un’imbarcazione con otto occupanti a bordo che a causa di un’avaria all’apparato propulsivo e delle avverse condizioni meteo-marine, stava andando pericolosamente alla deriva. L’equipaggio della vedetta V.2058 riusciva ad affiancare l’imbarcazione tipo “Catamarano” e, con spiccata competenza e abilità marinaresche, a trasbordare a bordo dell’unità del Corpo sette persone in stato di evidente agitazione. Portate in salvo presso la banchina del Porto di Formia, l’equipaggio si dirigeva nuovamente sul luogo ove era rimasta l’imbarcazione in avaria e, unitamente ad una vedetta della Guardia costiera, provvedeva a scortarla nel Porto formiano. Grazie alla grande professionalità che da sempre contraddistingue le Fiamme Gialle del Mare, per i malcapitati rimarrà solo il ricordo di un brutto Ferragosto.