Discarica, continua l’incendio sotterraneo: VIDEO. Intanto dal M5S sbertucciano il sindaco sul “procurato allarme”

Discarica, continua l’incendio sotterraneo: VIDEO. Intanto dal M5S sbertucciano il sindaco sul “procurato allarme”

A Itri non cessa l’apprensione per la discarica abusiva scoperta nelle scorse settimane in località Calabretto. Una discarica immersa nel verde e che continua a bruciare: per la preoccupazione degli abitanti della zona, l’incendio sotterraneo prosegue. Sprigionando all’esterno nuvole di fumo nero, denso e dall’odore acre. L’ultima testimonianza a riguardo è arrivata venerdì mattina, attraverso un breve video pubblicato su Facebook dal gruppo civico “Itrincontatto”.

Un’emergenza ormai nota, costantemente monitorata sin dall’inizio dalle autorità competenti, amministrazione comunale in primis, ma che in attesa della bonifica della vasta area interessata non smette di agitare il sonno dei residenti. E non solo il loro, dato che di recente il caso aveva anche varcato i confini comunali.

Sul campo, vien da sé, timori riguardanti possibili danni all’ambiente e alla salute pubblica. Col sindaco che, in attesa delle risultanze degli esami delegati all’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, sta comunque cercando di tenere a bada l’opinione pubblica: a detta di Antonio Fargiorgio, sulla discarica di Calabretto si sta rischiando di fare un allarmismo ad oggi ingiustificato. Un pericolo, vero o presunto che sia, tale da portarlo ad agitare lo spauracchio delle denunce: si potrebbe sfociare nel reato di “procurato allarme”, ha specificato agli organi di stampa.

Dal Comune hanno infatti reso noto come dai sopralluoghi iniziali “sembrerebbe emergere la presenza di scarti di materiali di edilizia, comprese delle guaine di asfalto, che potrebbero essere responsabili delle ‘fumarole’ vista la composizione delle stesse, con la presenza di idrocarburi”. Pur rimanendo, la discarica, un grosso punto interrogativo: “Proprio per verificare l’entità del danno creato al nostro territorio abbiamo chiesto l’intervento dell’ARPA che ha eseguito dei prelievi e li sta facendo analizzare presso un laboratorio del centro Italia. Solo dopo l’esito degli esami potremo capire il tipo di inquinamento e l’entità del danno”.

Parole di mercoledì, giorno in cui il primo cittadino ha convocato una conferenza stampa ad hoc. Un’operazione-tranquillità che evidentemente non trova tutti d’accordo. Esempio indicativo i taglienti auguri ferragostani del consigliere comunale di minoranza Osvaldo Agresti, esponente del Movimento 5 Stelle che martedì era stato nei pressi della discarica col deputato Raffaele Trano. A mezzo social, il rappresentante d’opposizione si è fatto beffe del sindaco: “Auguro a tutti un buon Ferragosto, sereno e magari in montagna dove l’aria è buona, io lo faró con il pensiero a chi, con ‘procurato allarme’ (cit. Sindaco Antonio Fargiorgio), lo passa con le ambulanze fuori alla porta, in Contrada Calabretto, dove l’aria, anche oggi, è irrespirabile! Un Sindaco che minaccia la popolazione e minimizza una emergenza grave non sarà mai I Sindaco di nessuno, puó esserlo solo di sé stesso e del suo ego. Vergognatevi tutti!”.

DISCARICA, PARLA IL SINDACO: IL VIDEO DI MERCOLEDÌ

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]