Viaggiavano con l’hashish ma non sfuggono al fiuto di “Bam”

Viaggiavano con l’hashish ma non sfuggono al fiuto di “Bam”

Le Fiamme Gialle della Compagnia di Formia, a seguito di un’intensificazione dei servizi mirati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope, anche in considerazione dell’affluenza turistica dei mesi estivi, in particolare presso le stazioni ferroviarie e i porti del sud pontino hanno sequestrato circa 200 gr. di sostanza stupefacente, denunciati due soggetti alla competente Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio e segnalate 4 persone alla Prefettura competente per “uso personale”.
Nella rete dei controlli effettuati è finito anche un pusher di origini romane, che alla vista dei militari ha da subito mostrato evidenti segni di nervosismo, cercando da subito di evitare i controlli dei Baschi Verdi.
L’unità cinofila “Bam”, in forza alla Compagnia, ha però indirizzato le ricerche dei militari con il suo straordinario fiuto, segnalando il bagaglio sospetto del giovane nel cui interno sono stati trovati circa 150 grammi di hashish.
A seguito di ciò, scattava la perquisizione della propria abitazione, dove venivano rinvenute e sequestrate ulteriori 11 dosi di hashish, pronte per essere spacciate, per complessivi gr. 20, un bilancino elettronico di precisione e un coltello utile al taglio della sostanza. Il giovane, appena ventenne, veniva tratto in arresto per il reato di cui all’art. 73, comma 1, DPR 309/90.
Gli interventi si inseriscono nel più ampio “Dispositivo di Contrasto ai Traffici Illeciti” predisposto Comando Provinciale di Latina, finalizzato, tra l’altro, anche alla repressione dei reati in materia di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione al contrasto di tali fenomeni tra i giovanissimi, in linea anche con le direttive emanate di recente dal Ministero dell’Interno.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social