‘Odisseo Festival’: a Formia la prima edizione della rassegna artistico-urbana

‘Odisseo Festival’: a Formia la prima edizione della rassegna artistico-urbana

Un programma ricco di appuntamenti con artisti nazionali e internazionali: un’unica rassegna urbana di contaminazione artistica contemporanea, articolata in tre giornate, nei luoghi salienti dell’antico borgo di Castellone.

Il festival mette insieme le nuove frontiere del panorama musicale, teatrale e della danza che, attraverso la fusione di una moltitudine di discipline, creano nuovi e mutevoli linguaggi.

Odisseo Festival è un’immersione, l’incontro e la messa in pratica di esperienze, tradizioni e memorie arcaiche dei popoli viaggianti, da sempre e ancora in costante viaggio.

La torre di Castellone

Un’attuale risposta dell’uomo moderno alla modernità stessa, che prende spunto dal sapere antico, dai processi antropologici, etnologici e storici illuminando nuove rotte.

Il borgo è il luogo sommerso: unico cuore pulsante che emerge dalle profondità nascoste.

Per cogliere lo spirito di Odisseo e svelarne i segreti, bisogna immaginare quel viaggio che attraversi suoni, danze e idiomi: testimoni e custodi di un sapere unico, che rischiamo, a volte, di trascurare. Noi, naufraghi e dispersi nel nostro stesso mare.

Il 9 agosto il festival “spalanca le porte” al Bus Theater, protagonista di uno spettacolo di teatro-circo contemporaneo: artisti che come antichi saltimbanchi viaggiano su un carrozzone a motore, che porta con sé l’esperienza dei percorsi tracciati lungo la strada.

Nella seconda giornata l’antico Cisternone Romano diventa luogo di risonanza e custode dell’esperienza: performances ed installazioni rimbombano, traducono e riflettono la memoria del tempo e dello spazio.

Il Cisternone romano

Il viaggio sonoro continua nell’antico anfiteatro romano, dagli echi delle profondità sommerse ai linguaggi moderni della contaminazione etnica del trio musicale Damm & Dong.

I vicoli e le piazze diventano punti di approdo per giovani e già affermati artisti del panorama attuale del teatro e della danza: Yoris Petrillo indaga, attraverso le sue performances di danza urbana, la necessità comune di ritrovare una dimensione propria nella società contemporanea; Sara Sguotti e Nicola Simone Cisternino, corpi in movimento nella riscoperta dell’attrazione fisiologica che gioca la danza sulla persona e sullo spettatore; Aleksandros Memetaj, con un monologo autobiografico, racconta di un’umanità in fuga dalla propria terra.

La fisarmonica di Pierpaolo Petta, in quartetto etnojazz, chiude la seconda giornata nella piazza centrale del borgo: nuova espressione musicale che unisce i ritmi moderni alle sonorità della cultura tradizionale arbëreshë.

Nella terza giornata la performer Ilaria Drago (tra le maggiori esponenti del teatro contemporaneo italiano) con la sua compagnia, invaderà il borgo di Castellone, portando in scena episodi tratti dalle Metamorfosi di Ovidio, attraverso una riscrittura contemporanea che si avvale di un lavoro ventennale di ricerca poetica e visionaria, sempre attenta all’indagare ogni sfumatura dell’animo umano.

A chiudere la prima edizione dell’Odisseo Festival, le sonorità melodiche e contrastanti degli OX-IN, trio inedito di giovani musicisti: una fusion sperimentale di voce, strumenti e generi musicali diversi, elaborata in chiave moderna e contemporanea.

PROGRAMMA 2019

>> Venerdì 9 AGOSTOore 21:30 • Piazza S. ErasmoBUS THEATER // SINFONIA N.5 PER TEATRO A MOTORE

>> Sabato 10 AGOSTO:
dalle ore 19:00 • Cisternone RomanoTEATRO KAPPAO // FRAMMENTI / VUOTO;
dalle ore 20:00 • Cancello di CastelloneDAMM & DONG // ETHNOTRONIC MUSIC;
dalle ore 21:00 • Piazze e Vie del BorgoYORIS PETRILLO // NOTHING TO DECLARE e SA.NI // (Sara Sguotti – Nicola Simone Cisternino) 1-0;
ore 21:30 • Piazzetta di CapocastelloALEKSANDROS MEMETAJ // ALBANIA CASA MIA;
dalle ore 22:30 • Piazzetta S. AnnaPIERPAOLO PETTA GROUP // ETNOJAZZ E MUSICA ARBËRESHË

>> Domenica 11 AGOSTO:
dalle ore 19:00 • Cisternone RomanoTEATRO KAPPAO // FRAMMENTI / MIA VOCE;
dalle ore 21:00 • Piazze e Vie del BorgoCOMPAGNIA ILARIA DRAGO // METAMORFOSI_ELEGIA PER DONNE RANDAGIE Ilaria Drago (Sirene, Ecuba, Narciso) Alessandra Cristiani (Aracne, Sonno) Andrea Peracchi (Tiresia) e con Francesca Bini;
dalle ore 22:30 • Piazzetta S. AnnaOX-IN // MY BODY TO THE GROUND

Direzione artistica: Teatro Kappao in collaborazione con il Comune di Formia

You must be logged in to post a comment Login

h24Social