Moria di Api? Non dipende dalla qualità dell’acqua, parola di Acqualatina

Moria di Api? Non dipende dalla qualità dell’acqua, parola di Acqualatina

Dopo le denunce delle scorse settimane, in merito alla presunta anomala moria di api, Acqualatina ha provveduto ad effettuare il monitoraggio straordinario delle acque della centrale di Capodacqua a Spigno Saturnia.

“Alle numerose analisi di routine – spiegano dalla gestione del servizio idrico – sono state così aggiunte indagini specifiche per verificare la presenza di “Amplat”, la sostanza utilizzata per le consuete attività di disinfestazione. Le analisi – proseguono da Acqualatina – hanno dimostrato la totale assenza dei principi attivi presenti nell’ “Amplat”. Non vi è, dunque, alcun tipo di contaminazione, né pericolo per la salute. Le acque sono totalmente potabili.”

“Si ricorda, comunque – concludono nella nota – che il prodotto “Amplat” è qualificato come “presidio medico chirurgico” e, dunque, è autorizzato direttamente dal Ministero della Salute. I referti analitici sono già stati inoltrati ai Carabinieri, insieme a una dettagliata relazione tecnica. I risultati, dunque, confermano quanto rilevato sinora: tali attività vengono eseguite da anni, l’acqua prelevata dalle centrali è da sempre soggetta a costante controllo da parte dei nostri laboratori, e mai è stata riscontrata alcuna anomalia o non conformità sulla potabilità delle acque.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social