Libri nel Parco, Dacia Maraini incanta il pubblico in sala

Martedì 16 luglio Dacia Maraini ha aperto la V edizione della rassegna Libri nel parco – quando la cultura incontra la natura, presso il Centro di Documentazione Angiolo Mazzoni. La rassegna è ideata e organizzata dall’associazione Sabaudia Culturando con il patrocinio della Regione Lazio e con il sostegno del Comune di Sabaudia.
Nella sala gremita di persone che hanno ascoltato per due ore la presentazione del libro di Dacia Maraini “Corpo Felice. Storie di donne, rivoluzioni e un figlio che se ne va” intervistata dalla giornalista Licia Pastore era presente il consigliere comunale delegato ai percorsi culturali Francesca Avagliano.
“Siamo veramente felici ed onorati di aver avuto come nostra ospite Dacia Maraini – commenta il presidente di Sabaudia Culturando Ilaria Pallocchini, divenuta nostro socio onorario tre anni fa e che continua anno dopo anno ad appoggiare la nostra rassegna e questa associazione a conferma del legame affettivo che mantiene con la nostra città. Prima della presentazione Dacia Maraini ha visitato la Biblioteca Comunale feliciano Iannella e si è soffermata presso la sezione speciale dedicata ad Alberto Moravia che contiene i libri della casa sulle dune dello scrittore. All’interno della Biblioteca è stata istituita una sezione speciale nel Fondo Storico”.
Il prossimo appuntamento è per venerdì 19 luglio alle ore 21:00 presso Palazzo Mazzoni con il libro #GalateoLinkedIn di Valentina Marini e Giada Susca, modererà l’incontro Andrea Solimene, Digital Innovation Enabler,Smart Working Expert, CEO Seedble. GalateoLinkedIn è un libro che racconta del progetto di cui sono fondatrici le autrici. Con questo libro, Valentina Marini e Giada Susca approfondiscono il concetto di identità digitale nelle sue diverse declinazioni di vita personale e lavorativa, focalizzandosi in modo particolare sul social network professionale LinkedIn. Grazie anche al contributo di esperti e professionisti testimoni di un uso virtuoso dei social network, il libro fornisce strumenti pratici per la valorizzazione della professionalità e il monitoraggio della propria reputazione online; mira a far comprendere che nella vita reale, così come nei social network, valgono le stesse regole di civile convivenza; approfondisce l’importanza della cultura e dell’educazione civica digitale nelle scuole e nelle organizzazioni, con l’obiettivo di “coltivare di coltivare un mondo digitale migliore.