Estorsione, il Riesame annulla l’arresto di Falzarano

Estorsione, il Riesame annulla l’arresto di Falzarano

Arresto annullato. Il Tribunale del Riesame di Roma ha rimesso in libertà il 33enne Andrea Falzarano.

Quest’ultimo era stato arrestato venti giorni fa dai carabinieri di Sezze e messo ai domiciliari, con l’accusa di estorsione e minacce compiute utilizzando un’arma.

Un arresto eseguito su ordine del gip del Tribunale di Latina, dopo che l’indagato era stato trovato anche in possesso di cinque grammi di cocaina, cento semi di canapa indiana e un bilancino di precisione.

Secondo gli inquirenti, mentre era sempre ai domiciliari per altri fatti Falzarano aveva incaricato un amico di portargli un po’ di carne.

Una volta ricevuta la spesa non avrebbe però voluto dare all’amico, un 30enne setino, i 30 euro spesi per l’acquisto e lo avrebbe anche minacciato con un’arma.

L’indagato, difeso dall’avvocato Giancarlo Vitelli, ha impugnato l’ordinanza di custodia cautelare e ora il Riesame ha annullato quel provvedimento, rimettendo il 33enne in libertà.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social