Fare Verde Fondi traccia il bilancio della passeggiata notturna plastic free

Fare Verde Fondi traccia il bilancio della passeggiata notturna plastic free

“Quando abbiamo deciso di organizzare questo evento – spiegano dall’associazione ambientalista – non eravamo così convinti di riuscire ad essere numerosi, ma quello che ci interessava era il messaggio che volevamo lanciare, a Cittadini e turisti, operatori del settore ed Istituzioni. “Fare Verde” non ci ripensa! “Fare Verde” ha dichiarato guerra alla plastica monouso e non torna indietro.

Per questo motivo, grazie alla solita grande disponibilità del Lido “Il Grillo”, e con la stretta collaborazione di “Pro Capratica” e “Fare Verde” Monte San Biagio”, ci siamo tuffati in questa originale iniziativa: una passeggiata sotto la Luna, aperta da un Aperitivo libero da plastica. Ed è proprio appurando la bontà dell’azione messa in campo che “Clean Sea Life” ha sposato la causa partecipando con materiale informativo e gadgets, che sono andati ad arricchire il bagaglio di omaggi che “Fare Verde” ha prodotto per l’occasione.

Foto di Emanuele Carbone

Tutti gli oltre settanta partecipanti sono, infatti, tornati a casa con un portacicche da spiaggia, in vetro oppure in alluminio, una shopper bag firmata “Fare Verde” ed una copia del “Decalogo dell’Ecobagnante”, una brochure ricca di suggerimenti e consigli utili che hanno l’obiettivo di richiamare l’attenzione su comportamenti che siano rispettosi dell’Ambiente, sia in Città che al mare, quali ad esempio il non abbandonare rifiuti sulla spiaggia o in acqua, e ridurre l’acquisto di inutili imballaggi che, appena giunti a casa, divengono spazzatura.

“La grande partecipazione registrata ci gratifica molto. Ancora una volta tanti Cittadini ci hanno dimostrato vicinanza, e questo rafforza le idee ed i progetti che in questi anni stiamo proponendo, le azioni di Volontariato e Cittadinanza attiva che caratterizzano il nostro impegno sociale” commenta Francesco Ciccone, Presidente del Gruppo “Fare Verde” Fondi.

Per la cronaca, i circa 5 km di spiaggia tra Capratica e Sant’Anastasia sono stati percorsi in un’ora e quaranta minuti. Alcune auto navetta hanno permesso poi ai camminatori di rientrare a Capratica, anche se più di qualcuno ha preferito farlo ripercorrendo il tratto di arenile per il piacere di socializzare e godersi lo spettacolo della Luna che baciava il mare. La manifestazione concludono gli organizzatori – si è svolta senza alcun intoppo, e nelle intenzioni dell’Associazione Ambientalista “Fare Verde” c’è il desiderio di replicare l’iniziativa prima della fine dell’Estate in altre località del nostro litorale.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social