“Salviamo il verde di Gaeta”. L’intervento pentastellato sul caso dei bruchi infestanti

“Salviamo il verde di Gaeta”. L’intervento pentastellato sul caso dei bruchi infestanti

“Con un comunicato del 23 maggio 2019, l’Ente parco regionale ‘Riviera di Ulisse’ dava notizia della presenza di bruchi di ‘lymantria dispar’, ossia limantrie, nel territorio della querceta di Monte Orlando.

Le querce da sughero sulla Magliana (Confine Itri-Gaeta), i lecci di Monte Conca e quelli di Monte Orlando, risultano fortemente infestati dai lepidotteri che stanno danneggiando tutte le parti verdi degli alberi.

Il meetup Gaeta 5 Stelle, quindi, allarmato per quanto sta avvenendo al verde gaetano e per i danni che potrebbero derivare al territorio, non può che stare affianco ai deputati 5 stelle Ilaria Fontana e Raffaele Trano, che hanno presentato, in data 4 giugno 2019, una interrogazione al Ministero dell’Ambiente”. Lo scrive Gianluca Macone, esponente dei pentastellati di Gaeta.

“Secondo i due deputati – ricorda Macone – ‘la defogliazione delle alberature, sebbene sia un fenomeno naturale, può comportare ingenti danni all’ambiente quando la proliferazione di tali larve avviene ripetutamente nel corso di diversi anni; le azioni di contenimento a tali eventualità, riportate in precedenza come monitoraggi ed eventuali disinfestazioni, vanno condotte nel primo stadio di vita delle larve. Tale periodo coincide tendenzialmente con la metà del mese di giugno.
Pertanto, i portavoce alla Camera chiedono: quali siano le attività di monitoraggio svolte al riguardo da parte dell’Ente parco; quali contromisure siano state adottate per ristabilire l’equilibrio ecologico dell’area’. Allo stesso tempo, il meetup è in contatto con i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle che per competenza possono controllare meglio l’operato degli enti regionali.

In queste ore gli attivisti di Gaeta ed il presidente della Commissione consiliare Agricoltura e ambiente Valerio Novelli stanno monitorando il fenomeno.

Il portavoce in consiglio regionale ha, quindi, richiesto al servizio fitosanitario regionale ( http://www.agricoltura.regione.lazio.it/sfr/6/il-servizio-fitosanitario-regionale/)  se lo stesso fosse a conoscenza del problema e, quindi, di conoscere le azioni che il predetto ente intenda mettere in campo.

È importante che i cittadini, giustamente preoccupati, sappiano che  il Movimento 5 Stelle assieme agli attivisti di Gaeta, sta seguendo la questione e che sarà fatto tutto il possibile per salvaguardare il territorio e le sue ricchezze naturali”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social