Schiuma in mare, Acqualatina si tira fuori: “Le cause vanno ricercate altrove”

Schiuma in mare, Acqualatina si tira fuori: “Le cause vanno ricercate altrove”

“In questi giorni, sulla stampa e sui social media si è parlato della presenza di schiuma nelle acque del litorale del Sud Pontino, facendo riferimento anche ai depuratori gestiti da Acqualatina. In merito, è necessario chiarire che i fenomeni non hanno nulla a che vedere con i depuratori: gli impianti risultano funzionanti e le attività di controllo effettuate dai laboratori hanno confermato la purezza delle acque in uscita”. Lo afferma Acqualatina in una nota stampa.

L’Amministratore delegato della società che gestisce il servizio idrico provinciale, ingegner Marco Lombardi: “Questo territorio vanta un numero straordinario di Bandiere Blu e una qualità delle acque di balneazione molto alta. Tali risultati sono frutto anche del perfetto funzionamento dei depuratori che gestiamo. Questo va ricordato e tenuto in considerazione. Dal canto nostro, restiamo attivi nel monitoraggio e confermiamo la piena disponibilità a supportare tecnicamente le Autorità competenti nell’individuazione delle cause di tali fenomeni, come già fatto in passato”.

“Il corretto funzionamento degli impianti Acqualatina è costantemente monitorato da tecnici e biologi con circa 30.000 controlli annui e una media di circa 2.500 al mese. Un’eventuale anomalia, dunque, sarebbe stata rilevata per tempo”, sottolineano poi dal servizio comunicazione del Gigante dell’acqua.

“Oltre ciò, su richiesta degli Enti interessati, il Gestore in questi anni ha effettuato periodiche videoispezioni delle condotte di scarico a mare. L’ultima, relativa al depuratore di Formia, è stata effettuata lo scorso novembre e anche in questo caso nessuna anomalia, perdita o scarico anomalo è stato rilevato.

Il corretto funzionamento dei depuratori, infine, è confermato anche dal report Goletta Verde 2018 di Legambiente, che ha evidenziato come tutte le zone coperte dagli impianti Acqualatina godano di un’ottima qualità del mare.

Le cause dei fenomeni, dunque, vanno ricercate altrove, molto probabilmente in scarichi abusivi nei corsi d’acqua superficiali che sfociano in mare”, dicono da Acqualatina.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social