Via libera del Tar al nuovo appalto per la gestione delle strisce blu

Via libera del Tar al nuovo appalto per la gestione delle strisce blu

Via libera all’appalto per la nuova gestione delle strisce blu nel capoluogo pontino. Il Tar di Latina, esaminando il ricorso presentato dalle ditte sconfitte, dopo aver inizialmente congelato la gara, lo ha dichiarato inammissibile, accogliendo invece il ricorso incidentale presentato dalla azienda aggiudicataria.

Dopo aver ottenute le necessarie garanzie sul futuro del personale, per farlo transitare nella nuova azienda, il 20 marzo scorso il dirigente comunale del servizio polizia municipale e trasporti, Francesco Passaretti, ha aggiudicato l’appalto per la gestione della sosta a pagamento su aree pubbliche all’associazione temporanea d’imprese costituita dalla Sistemi Controllo Traffico srl di Alassio e dalla Engie Servizi spa di Roma. Con la stessa determina il dirigente ha inoltre disposto l’esecuzione anticipata del servizio, a partire dal 1 aprile.

La Schiaffini Travel spa, socia dell’Atral, che attualmente gestisce il servizio, ha però impugnato quell’atto, il bando e tutti gli atti di gara, chiedendo al Tar di Latina di sospenderli subito e, una volta analizzata la vicenda nel merito, di annullarli.

La determina sospesa dai giudici amministrativi ha lasciato per altri due mesi all’Atral gli affari legati ai 6.760 posti auto, che dovrebbero portare al Comune sette milioni e mezzo di euro in tre anni.

Entrando nel merito, il Tar ha però accolto il ricorso incidentale della Sct, ritenendo che l’ammissione della Schiaffini alla gara sia stata illegittima, in quanto quest’ultima ha dichiarato di volersi avvalere dell’Atral e della Cogerp, ma quest’ultime non hanno preso alcun impegno per eseguire il servizio richiesto.

A quel punto, non essendo la Schiaffini più legittimata a impugnare la gara, trattandosi di una ditta che doveva essere esclusa, il ricorso della stessa è stato dichiarato inammissibile. E la nuova gestione delle strisce blu può partire.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social