Festa della Repubblica; sarà ricordato il maestro Sestino Macaro

Festa della Repubblica; sarà ricordato il maestro Sestino Macaro

Domenica 2 Giugno 2019 si svolgeranno a Fondi le celebrazioni promosse in occasione della “Festa della Repubblica” dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le Associazioni Fondi Turismo, Ferruccio Busoni e Sergej Rachmaninov e in condivisione e con il patrocinio del Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi, della Banca Popolare di Fondi e degli Istituti Comprensivi cittadini.
Il primo appuntamento è in programma alle ore 11.00 nella Sala convegni del Castello Caetani dove, dopo i saluti istituzionali dell’Assessore alla Cultura Beniamino Maschietto, avrà luogo un incontro con gli alunni dei predetti Istituti, con un’esecuzione musicale e la consegna delle copie della Costituzione Italiana, della quale saranno letti alcuni brani. A seguire, presso la Sala espositiva del Castello sarà inaugurata la mostra del Concorso di pittura indetto dall’Amministrazione comunale nella ricorrenza dei 200 anni dell’Infinito di Giacomo Leopardi.
Alle ore 19.00, nella Sala Grande del Palazzo Caetani, si terrà il concerto del Coro di voci bianche “Le voci del Sole” del Conservatorio Statale di Musica “O. Respighi” di Latina diretto dal Maestro Nicolò Iucolano, compositore, pianista e direttore d’orchestra e di coro.
Durante la manifestazione, inserita nell’VIII edizione del Fondi Music Festival, sarà ricordata la figura del Maestro Sestino Macaro, a cinque anni dalla scomparsa, con la consegna del “Premio EduMus” 2019. Porterà il saluto istituzionale il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo.
Sestino Macaro (25 Aprile 1965 – 9 Giugno 2014) ha compiuto i primi studi musicali presso il Conservatorio di Cosenza dove si è diplomato in Pianoforte. Ha continuato gli studi presso il Conservatorio di “S. Cecilia” di Roma diplomandosi in Composizione, Musica Corale e Direzione di Coro, Strumentazione per Banda e Musica Elettronica. Ha inoltre conseguito il Diploma Accademico di ll Livello in Didattica Strumentale presso il Conservatorio “Licino Refice” di Frosinone, il Diploma in Didattica e Direzione Corale con il metodo Kodaly presso l’Università di Estergom in Ungheria, il Diploma di Specializzazione post lauream in Educazione Musicale ed Elementi di Didattica presso l’Università “ Tor Vergata” di Roma. Ha studiato direzione d’Orchestra e di Coro con i maestri Paul Popescu, Arturo Sacchetti e Jurgen Jurgens. E’ stato vincitore di concorso a cattedre nei Conservatori per le materie “Armonia e Contrappunto” ed “Esercitazioni Corali”. Particolarmente attivo nel campo della didattica musicale, si è specializzato della Metodologia Orff-Schulwerk presso l’Istituto Orff di Salisburgo, il Centro Educazione Permanente di Assisi e l’O.S.I.-Schulwerk Italiano. Ha pubblicato numerosi lavori di musica sinfonica, corale, cameristica e didattica per le Edizioni Setticlavio, per le Edizioni Musicali Europee e per MKT-O.S.I. Ha tenuto seminari di aggiornamento sulla metodologia di Orff-Schulwerk, riconosciuti dall’O.S.I., in Italia e all’estero. Insieme a Giovanni Piazza ha elaborato una tecnica didattica, basata su una particolare combinazione di scala e giro armonico, che consente a bambini e ragazzi un approccio intuitivo e spontaneo alla pratica dell’improvvisazione jazzistica. Alla presentazione di tale tecnica, pensata per lo Strumentario Orff a barre, è dedicata la pubblicazione “Pentajazz – Diversi usi delle pentafonie per un approccio didattico al jazz immediato e creativo”, scritta con Piazza ed edita per la Collana didattica MKT-O.S.I. (Brescia, 2003). Nel 1999 Sestino Macaro è stato il fondatore del sito internet EduMus (www.edumus.com), uno dei primi in Italia dedicati all’educazione musicale e da anni sito di riferimento a livello nazionale. Al momento della sua scomparsa era titolare della cattedra di “Elementi di Composizione per Didattica della musica” presso il Conservatorio di Musica “Ottorino Respighi” di Latina.
Il programma del concerto della “Festa della Repubblica” prevede l’esecuzione dei seguenti brani: “Cinque canoni”, “Di miseria non parlar” (solista: Ginevra Pacilli), “Frr-zac” (solista: Alexandra Hrimiuc), “Kispirics Kukaburra”, “Svegliatevi” di Sestino Macaro; “Sogni antichi” di Dell’Antonio-Defrancesco, “C’era…un “ReKhanZar” di Anna Galterio, “Ballata” di Pascoli-Venturini, “Goccia dopo goccia” (solista Tina Morlando) di Di Stefano-Fasano; “Katalincammello” (solista: Ginevra Pacilli) di Grottoli-Vaschetti; “Wolfango Amedeo” (solista: Andrada Craciun) di Sessa Vitali – Fasano; “La cicala latina” di Buldini-Fasano; “Cocco e drilli” (solista: Mario Parisi) di Walter Valdi; “Pace” di Giuseppe Anastasi; “Se siamo tutti”, “Ayelevi” (solista: Pierluca D’Annibale), “Aluwasio”, “Mamuiesa” (solista: Elena Franco), “Senjua”, “Ipharadisi” (solista: Matteo Della Nova) di Sestino Macaro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social