Latina-mare, con l’estate piccola rivoluzione per il trasporto pubblico

Capolinea in tre punti del lungomare, poi si prosegue con le navette

Latina-mare, con l’estate piccola rivoluzione per il trasporto pubblico

Per l’estate 2019 sotto il profilo del trasporto pubblico al lido di Latina si preannuncia una piccola rivoluzione. Non ci saranno più le corse ‘circolari’ che dal centro portano al mare, percorrendo tutto il litorale nel viaggio di ritorno; ci saranno invece corse su direttrici di andata e di ritorno, con rispettivi capolinea in Piazza del Popolo e in tre diversi punti della Marina: Rio Martino, Capoportiere e Foceverde. Potrebbe esserci anche un quarto capolinea, nei pressi di Via Casilina: “Ho chiesto agli uffici di verificare la fattibilità: avere un quarto capolinea a metà del lato destro del mare, infatti, permetterebbe un più facile accesso agli stabilimenti, che in quella zona sono molto concentrati”, ha detto la consigliera comunale di Latina Bene Comune Maria Grazia Ciolfi.

Dai punti del litorale individuati come capolinea, poi, si potrà scegliere se raggiungere la propria destinazione – spiaggia libera o stabilimento che sia – a piedi, in bicicletta (quelle pieghevoli sono trasportabili sui bus cittadini), oppure proseguire con una delle navette a disposizione. “E qui c’è un’altra grande novità, perché le navette saranno due, una per il lato destro del mare e l’altra per il lato sinistro, tra i quali quest’ultimo per la prima volta beneficerà del servizio Tpl”, spiegano ancora dal gruppo di maggioranza.

Per quanto riguarda i costi per gli utenti, è in fase di verifica la possibilità di inserire un ticket orario da 90 minuti che permetta di utilizzare entrambe le corse – linea e navetta – con un unico biglietto, senza la necessità di acquistare due corse singole oppure il ticket orario di durata superiore, dando così la possibilità ai viaggiatori di risparmiare su ogni viaggio. Il servizio, in questa nuova veste, dovrebbe partire da fine giugno.

L’altra richiesta sul fronte della mobilità sostenibile è stata anche posta agli uffici, rappresentati in commissione dai funzioni del settore Trasporti, dal vice presidente della commissione Dario Bellini, e riguarda la possibilità dell’estensione del servizio car pooling – appena lanciato per la stazione ferroviaria di Latina Scalo – anche al lido.

Le novità sono state portate oggi all’attenzione della commissione Trasporti, durante cui l’assessore Franco Castaldo ha annunciato il finanziamento regionale di 540mila euro accordato al Comune di Latina dalla Regione Lazio per ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Lazio per l’acquisto di nuovi autobus per il Tpl. “Il nuovo servizio sta ormai per compiere un anno e i risultati sono importanti e tangibili – commenta Bellini – Dai 700mila biglietti all’anno della gestione Schiaffini siamo passati ad oltre 2 milioni con l’attuale gestore CSC. Un servizio rivoluzionato ed in meglio, gradito dagli utenti. C’è qualche criticità: stiamo lavorando per risolverla”.

La seduta odierna è stata anche la prima da presidente per il consigliere di Latina Bene Comune Gianni Rinaldi: “Sono felice che sia stato proprio il tema del trasporto sostenibile verso la marina, il primo argomento trattato in commissione del mio mandato da presidente – ha commentato – L’amministrazione sta facendo un gran lavoro su questi due temi importanti, anche grazie all’impegno costante dei due consiglieri con mandato del sindaco Maria Grazia Ciolfi e Dario Bellini. La novità per il lungomare è una bella notizia sia per l’ambiente che per la mobilità. La prossima tappa sarà analizzare la fattibilità di attuare un modello simile anche nel centro storico: in collaborazione con gli uffici, trovando dei punti di snodo lungo la circonvallazione, per entrare in centro a bordo di navette”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social