Controllo nelle zone “calde”, espulso un pregiudicato tunisino

Controllo nelle zone “calde”, espulso un pregiudicato tunisino

Come disposto dal Questore Amato, nel capoluogo è stato effettuato un nuovo servizio straordinario di controllo del territorio dalla Polizia di Stato. Il servizio ha interessato le zone della città considerate ‘calde’, con particolare attenzione ai luoghi di degrado urbano.

In particolare, a seguito delle segnalazioni ricevute anche in forma confidenziale ed esposti presentati da cittadini, martedì pomeriggio due equipaggi della Squadra Volante e due pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine provenienti dalla Capitale, con l’ausilio dell’unità cinofila antidroga ‘Isco’ proveniente da Nettuno, hanno perlustrato il territorio interessato con posti di controllo, utilizzando anche il sistema di bordo Mercurio per la lettura automatica delle targhe. Nel corso dell’attività venivano controllati anche vari siti abbandonati e degradati, quali lo stabile abbandonato di via Montebello – noto comunemente come ‘Ex Stallino’ – e il sito dismesso di via Del Metano.

Presso l’ex Calzificio di via del Metano è stato controllato ed identificato S.S., un cittadino extracomunitario di 41 anni: pregiudicato nato in Tunisia, è risultato essere irregolare sul territorio. “Pertanto veniva messo a disposizione del locale ufficio Immigrazione per quanto di competenza”, spiegano dalla Questura pontina anticipando l’espulsione dell’uomo.

All’esito degli ultimi accertamenti sono stati effettuati 7 posti di controllo e sono state controllate 82 persone, di cui 25 stranieri e 54 veicoli più 456 targhe di veicoli mediante sistema Mercurio di bordo in uso al Reparto Prevenzione Crimine. Inoltre, sono state elevate 5 infrazioni al Codice della strada.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]