Formia, il circolo della Lega contro la programmazione estiva del Comune

Formia, il circolo della Lega contro la programmazione estiva del Comune

Una programmazione estiva esosa per le casse comunali, priva di linee di sviluppo turistico armonico del territorio. Grave aver incentrato tutto su Formia centro e non aver trovato i principi di connessione con le periferie ed i centri storici delle frazioni, che rappresentano una peculiarità inscindibile del turismo della città . Una mortificazione per le eccellenze delle risorse storiche, monumentali, delle tradizioni e ambientali che queste realtà rappresentano. Non è concepibile promuovere il turismo del territorio, con scelte politiche che non hanno il senso e l’obiettivo di valorizzare ogni angolo, compreso il territorio montano. Registriamo inoltre l’esclusione delle varie associazioni locali che gravitano sul territorio da più di trent’anni, andando oltretutto ad accavallarsi con le date di queste ultime. È la severa critica che il coordinamento Lega di Formia muove nei confronti dell’amministrazione formiana, dopo aver appreso del calendario di appuntamenti della stagione estiva e dei relativi costi, ideato dall’assessorato al turismo del Comune di Formia.

“Se poi si pensa ai soldi che dovranno uscire per ottemperare al pagamento delle manifestazioni in programma si resta veramente allibiti – aggiungono dal coordinamento – si va ad indebitare ancora di più l’amministrazione comunale e con essa i cittadini, i quali dovranno rifondere questi soldi con le tasse.

Non Riscontriamo nessun cambio di passo con la precedente amministrazione in quanto si continuano a spendere soldi sul turismo e non si investono! Non a caso in questi giorni stanno arrivando a casa dei nostri concittadini le bollette della Tari con i relativi aumenti voluti e votati dall’amministrazione Villa.

Inoltre, toglie risorse ad altri settori vitali. Forse sarebbe più opportuno pensare anche ad investire nel ridare un’immagine decorosa alla nostra città, dall’asfaltatura al taglio dell’erba, ad altri piccoli ma necessari lavori di manutenzione ordinaria”. E le riuscitissime Notti di Cicerone che fine hanno fatto nonostante le tante promesse?

Semplicemente scomparse…come tutte le altre promesse fatte in campagna elettorale”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social