Lesioni aggravate nei confronti dei carabinieri, scatta l’obbligo di firma

Lesioni aggravate nei confronti dei carabinieri, scatta l’obbligo di firma

Si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri l’udienza di convalida presso il Tribunale di Cassino dinnanzi il dott. Gioia, relativa all’arresto operato dai Carabanieri della Stazione di Ausonia in data 5 Maggio 2019. I fatti per i quali si è proceduto riguardavano l’arresto di E.P. residente nel Comune di Santi Cosma e Damiano. Quest’ultimo nel pomeriggio di domenica, presso una stazione di carburanti sita sulla s.s. 630, dava dapprima in escandescenza nei confronti dei gestori e successivamente importunava coloro i quali effettuavano rifornimento alle loro autovetture. Si rendeva pertanto necessario l’intervento dei militari dell’arma benché alla loro vista il prevenuto, in stato di alterazione psichica dovuto all’assunzione di alcool, si sferrava per più volte contro uno di loro tanto da rendersi necessarie per lo stesso le cure presso il nosocomio Dono Svizzero di Formia, giudicate guaribili in 10 giorni. Sul posto sopraggiungeva un ulteriore pattuglia dei Carabinieri al fine di trarre in arresto l’E.P. e condurlo presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo. All’esito dell’udienza laddove si procedeva per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate, oltraggio a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza, il p.m.richiedeva l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, viceversa il giudice accogliendo le doglianze del collegio difensivo composto dall’Avv Pasquale Cardillo Cupo e dal difensore presente d’udienza Gaspare D’Elia, applicava ad E.P. esclusivamente l’obbligo di presentazione alla p.g. nel weekend.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social