Suolo pubblico alle stelle per gli ambulanti, scoppia la polemica

Suolo pubblico alle stelle per gli ambulanti, scoppia la polemica

Nelle scorse settimane i Comuni di Sermoneta e di Norma hanno notificato agli operatori ambulanti titolari di posteggio nei mercati settimanali le richieste di versamento a titolo di Canone di Occupazione di Suolo Pubblico (COSAP) per l’anno in corso.
Forte è stato lo stupore degli ambulanti nell’aver appreso che gli importi richiesti sono stati mediamente aumentati del 50% rispetto allo scorso anno.
Infatti stiamo parlando di importi annui che per un posteggio di mq. 45 vanno dai € 710,00 (Norma) ai € 797,00 (Sermoneta).
Alla luce di ciò molti di essi si sono rivolti alla nostra Associazione per essere tutelati ed assistiti davanti alle pretese dei rispettivi Comuni, le cui tariffe non trovano riscontro in altri Comuni della Provincia di Latina.

Stiamo parlano infatti di Comuni non superiori a 10.000 abitanti che lo Stato considera di Classe V^ per i quali le tariffe massime applicate in Italia sono mediamente di € 300,00 annue.
Basti dire che anche Comuni della Provincia di Latina con un numero di abitanti superiori (Latina, Cisterna, Aprilia, Formia) chiedono agli ambulanti il versamento di tariffe TOSAP/COSAP di gran lunga più basse rispetto a quelle applicate da questi Comuni.
Per queste ragioni l’ANA ha protocollato due richieste di accesso agli atti ai Comuni per ottenere, ai sensi della Legge n. 241/1990 s.m.i., copia dei Regolamenti applicativi del Canone, delle Delibere con le quali sono state approvate le Tariffe e dei Regolamenti dei Mercati.
In attesa delle verifiche che saranno effettuate sulle modalità di applicazione e di calcolo dei Canoni l’ANA ha invitato gli operatori ad effettuare il versamento in acconto di una sola rata.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social