25 aprile: “Il ricordo va alimentato per non perdere la nostra storia”

25 aprile: “Il ricordo va alimentato per non perdere la nostra storia”

Anche Itri ha festeggiato il 25 aprile alla presenza dei rappresentati dell’amministrazione comunale, delle autorità militari, dei rappresentati delle associazioni combattentistiche.

Gli uomini della protezione vivile e della Croce Rossa Italiana hanno deposto una corona di alloro ai piedi del monumento ai caduti, mentre la banda cittadina intonava le note del “Silenzio”.

Un lungo applauso ha accolto il discorso del vice sindaco di Itri, Andrea Di Biase, che ha posto al centro del suo messaggio l’importanza del ricordo “che, a causa della sparizione della generazione che ha vissuto quei momenti, sta diventando sempre più un flebile ricordo che va alimentato per non perdere la nostra storia”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social