Manutenzione stradale a Formia, la Lega attacca l’Amministrazione comunale

Manutenzione stradale a Formia, la Lega attacca l’Amministrazione comunale

(foto generica)

“Il Comune di Formia è colpevolmente ed inspiegabilmente da settimane senza la società che gestisce la manutenzione delle strade e a pagare il conto dai gommisti sono i cittadini”, è quanto si legge in una nota diffusa a mezzo stampa dal gruppo cittadino della Lega.

“Ha davvero dell’incredibile quello che sta succedendo in Comune, nel più totale silenzio dell’amministrazione (e non solo). Uno dei principali appalti del Comune è non assegnato e molti altri sono in proroga nonostante la “letteraccia” del Segretario Generale che chiaramente vietava questa che è ormai diventata una prassi.

Antonio Di Rocco, Lega Formia

Ma tornando alla manutenzione stradale sono ormai ingenti i danni che stano subendo i cittadini, danni che probabilmente, anzi quasi certamente, si trasformeranno in richieste di risarcimento che gli automobilisti pretenderanno poi dal Comune…. e chi pagherà? Semplice, sempre il cittadino finale, nonostante le tasse già aumentate dall’amministrazione Villa. Quando si dice oltre il danno la beffa…

Per spiegare meglio questa “apoteosi della follia” ai cittadini è bene che sappiano che il Comune di Formia ha approvato il bilancio con conseguente aumento dei tributi locali quindi non è una questione economica la mancanza del servizio, bensì pura incapacità amministrativa. In entrambi i casi la conseguenza è la presenza di vere e proprie “voragini” in pieno centro cittadino e situazioni anche peggiori in periferia dove qualche settimana fa un comitato civico si è organizzato per sistemare le buche autonomamente.

Tutto ciò è inaccettabile per una città di 40.000 abitanti come Formia. 

Il Comune di Formia

Ricordiamo inoltre all’amministrazione delle piccolissime cose che ci sono operai della ex Global service che da mesi sono inspiegabilmente senza lavoro e potrebbero essere collocati per questo servizio in attesa della gara, ma anche per un servizio di “micromanutenzione” (le piccole cose) di cui pure la nostra città ha gran bisogno.

Perchè ad oggi non c’è una società che svolge questo servizio? Non era possibile fare una gara anche trimestrale per garantire almeno il minimo indispensabile nelle more dell’affidamento della gara pluriennale? Chi pagherà per le richieste di risarcimento danni? Di chi è la responsabilità di tali mancanze? 

Crediamo che a questi interrogativi qualcuno debba rispondere, la ricreazione è finita cosi come il rodaggio, questa amministrazione “non governa” da ormai un anno e su questo tema non può più neanche dare la colpa al passato”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social