Benacquista Latina agguanta un risultato storico: play off

Benacquista Latina agguanta un risultato storico: play off

Una serata da incorniciare per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che, sostenuta da un pubblico meraviglioso arrivato da Latina al Palazzetto dello Sport di Ferentino pronto a incitare e supportare la squadra per tutta la durata del match, ha conquistato lo storico accesso ai play-off superando la Leonis Roma con il risultato finale di 72-109.

La grinta, la determinazione, la concentrazione e il fortissimo desiderio di vittoria manifestati alla vigilia della decisiva gara con la formazione capitolina, si sono rivelati elementi fondamentali. I ragazzi hanno giocato una partita bellissima, intensa e di grande energia e, per quanto la Leonis si sia dimostrata un avversario pronto a lottare strenuamente per riaprire le sorti della gara,  i nerazzurri hanno ampiamente meritato il successo e la conseguente possibilità di prendere parte alla post season: «Un risultato emozionante e storico per la società nerazzurra – commenta a caldo coach Gramenzi appena terminata la sfida – I ragazzi hanno disputato un’ottima partita e prendere parte ai playoff sarà la giusta ricompensa per l’impegno profuso durante tutta la stagione. Giocare questa gara decisiva, e quindi importantissima, potendo contare sul sostegno di così tanta gente arrivata da Latina è stato ancora più bello e di questo desidero ringraziare tutti i tifosi che hanno condiviso con noi questa serata e l’intera stagione. Questa sera abbiamo avuto la netta sensazione di giocare in casa grazie agli applausi, ai cori, alla presenza numerosissima di tanti sostenitori, che non hanno fatto mancare il loro supporto nonostante giocassimo alla vigilia di Pasqua e in un orario non particolarmente agevole. Ora ci godremo questi due giorni di festa e poi torneremo a lavorare in palestra in vista della prima partita con Montegranaro. I play-off, è risaputo, sono una sorta di “campionato a parte” e noi siamo pronti ad affrontarlo»

tabellone-playoff

L’ottava posizione in classifica coincide con l’affrontare la Poderosa Montegranaro negli ottavi di finale dei play-off al meglio delle 5 gare, disputando le prime 2 al PalaSavelli, gara 3 al PalaBianchini, così come eventuale gara 4, mentre l’eventuale gara 5 andrà in scena nuovamente in casa del team marchigiano. Le date e gli orari precisi saranno resi noti dalla Fip nei prossimi giorni.

I tabellini –  Leonis Roma vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket  72-109 (27-24, 43-55, 62-79). Leonis Roma: Fall 10, Ragusa. Rocchi, Fanti 13, Infante 13, Loschi 11, Bonessio 2, Hollis 11, Piazza, Jones 10, Torresani, Bushati 2. Coach Nunzi. Ass. Di Chiara, Pilot.Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Lawrence 18, Carlson 19,  Hajrovic, Tavernelli 9, Cassese, Fabi 12, Baldassarre 18, Martini 12, Allodi 9,  Jovovic, Cucci 8, Ambrosin 4. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.Statistiche: Roma tiri da 2 61% (28/46) tiri da 3 12% (2/17) tiri liberi 83% (10/12) Latina tiri da 2 71% (27/38) tiri da 3 43% (16/30) tiri liberi 64% (7/11).Arbitri dell’incontro: Bartoli Enrico di Trieste, Catani Marco di Pescara, Mottola Christian di Taranto.

La partita – La gara si apre con la bomba a bruciapelo di Lawrence, al quale risponde Fall con una schiacciata in contropiede (2-3 al 1′). Benacquista mortiferadai 6,75, a segno 3 volte su 3 tentativi, i padroni di casa rispondono con conclusioni da sotto (10-13 al 4′). La Leonis trova il primo vantaggio della serata al 5′ (14-13), generando poi un buon parziale che costringe coach Gramenzi al time-out (20-15 al 6′). La sospensione dà una scossa ai nerazzurri, che con Allodi e Lawrence trovano il pareggio (20-20 all’8′). La risposta della squadra capitolina non tarda ad arrivare, e in un minuto Latina torna sul -6 (27-21 al 9′). La prima frazione si chiude con la bomba di Baldassarre che porta i suoi sul -3 (27-24).
Il numero 11 pontino rientra in campo sull’onda del’entusiasmo, collezionando in un minuto e mezzo 5 punti, 1 stoppata, e 1rimbalzo. La grinta del lungo della Benacquista contagia i compagni, portando Latina sul +7 (27-34 al 12′). Time-out Leonis. I padroni di casa guadagnano terreno, raggiungendo il -5 (31-36 al 14′); la Benacquista non ci sta e con le fiammate di Martini e Carlson trova la doppia cifra di vantaggio (31-41 al 15′). Nuovo Time-out Roma. La sospensione si rivela di importanza fondamentale per i biancoblu, che arrivano a un solo possesso di distanza prima che Tavernelli e compagni possano rispondere e ristabilire le distanze (39-47 al 18′). I ragazzi di coach Gramenzi vanno negli spogliatoi sul punteggio di 43-55. Rientro in campo in salita per i nerazzurri, Roma recupera 4 punti nei primi 2 minuti (49-57). I pontini ritrovano il bandolo della matassa e generano un parziale di 7-2 (51-62 al 25′). La Benacquista gestisce la gara e incrementa il vantaggio affidandosi alle incursioni di Tavernelli e alle bombe di Fabi e Carlson(55-74 al 28′). I padroni di casa provano strenuamente a rientrare in gara, ma Carlson da fuori e Lawrence con un buzzer beater congelano l’entusiasmo biancoblu; il terzo quarto si conclude sul 62-79. I nerazzurri tornano in campo in trance agonistica, mettendo a referto un parziale di 12-3 in 3 minuti (64-91 al 33′). Gli ospiti trovano il massimo vantaggio al 35′ (66-94), statistica che Martini va a migliorare con la tripla del +31 (70-101 al 37′). Coach Gramenzi dà spazio ad Ambrosin, Jovovic, e Hajrovic, che non lo deludono e sono protagonisti del 72-109 finale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social