Sequestrò e cercò di uccidere la ex: arriva la condanna

Sequestrò e cercò di uccidere la ex: arriva la condanna

Cinque anni e otto mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta dal giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Latina, Pierpaolo Bortone, a Michelangelo Porretta, 44enne originario di Rosarno e residente a Milano, accusato di aver sequestrato e cercato di uccidere la ex compagna il 24 agosto scorso, a Terracina.

L’imputato avrebbe tentato di assassinare la 29enne, originaria di Gaeta, e un turista con l’hobby della pesca – un 56enne originario di Milano – che le aveva prestato soccorso.

Già denunciato per stalking, Porretta avrebbe convinto con una scusa la ex a salire in auto, l’avrebbe privata del telefonino, le avrebbe detto che voleva ucciderla e avrebbe lanciato l’auto a folle velocità.

Quando la donna è riuscita a fuggire ed è stata soccorsa dal turista, l’imputato ha quindi speronato i due, facendo finire la loro auto in un canale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social