Parcheggio negato, bocciato il provvedimento del Comune

Parcheggio negato, bocciato il provvedimento del Comune

Bocciato dal Tar il provvedimento con cui il Comune di Formia ha bloccato un parcheggio.

Il 15 settembre scorso una donna ha comunicato all’ente locale di voler sistemare un terreno di sua proprietà, ripulendolo e livellandolo, per adibirlo a parcheggio.

Si tratta di un’area per cui già in passato il Comune ha dato l’autorizzazione a realizzarvi uno spazio stagionale per la sosta, al fine di far fronte all’afflusso turistico nel periodo estivo.

Il 18 ottobre però dal Comune è stata inviata alla proprietaria del terreno una nota con cui veniva impedita la sistemazione, sostenendo che l’intervento era in contrasto con gli strumenti urbanistici vigenti e con il piano di assetto idrogeologico, ricadendo in una zona a rischio inondazione.

Il provvedimento è stato quindi impugnato dalla proprietaria di quell’area al Tar.

La ricorrente, difesa dagli avvocati Aldo e Luca Scipione, ha specificato che sulla sua richiesta era ormai scattato il silenzio-assenso, essendo trascorso più di un mese prima di ricevere una risposta dal Comune, e ha contestato anche le motivazioni alla base del provvedimento, evidenziando che l’ente non aveva chiarito con quali strumenti urbanistici contrasterebbero i lavori previsti, oltre a sostenere che i vincoli per le aree a rischio inondazione non impedirebbero un’opera del genere.

Tesi tutte accolte dal Tribunale amministrativo di Latina, che ha annullato il provvedimento del Comune di Formia e condannato lo stesso ente a pagare duemila euro di spese di giudizio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]