Il Tar conferma: no al centro sportivo vicino alla Villa di Tiberio

Il Tar conferma: no al centro sportivo vicino alla Villa di Tiberio

No a un centro sportivo, con tanto di eliporto, a due passi dalla Villa di Tiberio.

Il Tar di Latina ha avallato i provvedimenti con cui la Regione ha espresso il proprio dissenso al progetto e con cui poi il Comune di Sperlonga ha dichiarato conclusa con esito sfavorevole la relativa conferenza dei servizi.

L’iniziativa del centro sportivo è stata presa dalla Albasete srl, una società romana, che nel 2015 ha presentato la prima richiesta al Comune per poter realizzare in variante, su un terreno di proprietà in località Angolo, un campo da calcetto, uno da tennis, uno da golf, una piscina, magazzini, spogliatoi, locali tecnici, un’elisuperficie e dei parcheggi.

Nell’autunno 2017 il movimento civico “Partecipazione attiva”, rappresentato dall’ex consigliere comunale Nicola Reale, espresse i propri dubbi sull’operazione alla Regione Lazio e alla Soprintendenza, in vista della conferenza dei servizi.

E alla fine il progetto venne cestinato, evidenziando i molti vincoli che gravano su quell’area principalmente sul fronte paesaggistico.

Provvedimenti impugnati dalla Albasete, ma ora confermati dal Tar, che ha rigettato il ricorso della società ritenendolo “complessivamente infondato”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]