Il giudice vieta a Calvani di utilizzare il simbolo dei Forconi

Il giudice vieta a Calvani di utilizzare il simbolo dei Forconi

Fuori dai Forconi anche per ordine del Tribunale. Il giudice del Tribunale di Latina, Alfonso Piccialli, accogliendo il ricorso del Partito Nazionale 9 Dicembre Forconi per la Sovranità ha ordinato al pontino Danilo Calvani di astenersi dall’utilizzare il nome 9 Dicembre Forconi, impedendogli di impiegare tale simbolo anche su gruppi Facebook.

Il Partito aveva lamentato che, nonostante il 1 marzo 2017 Calvani fosse stato espulso dall’allora Movimento dei Forconi, trasformato in partito il successivo 6 aprile, lo stesso aveva continuato a far uso del simbolo, aggiungendovi soltanto la dicitura “Per Calvani”, e con tale simbolo aveva preso parte anche alle ultime elezioni amministrative a Cisterna di Latina.

“Nonostante gli atti formali, lo scioglimento del movimento e la sua ricostituzione in partito politico nazionale – ha dichiarato il presidente del Partito, Francesco Puttilli – il tanto chiacchierato ex agricoltore pontino ha continuato ad utilizzare nome e simbolo come cosa sua personale autoproclamandosi presidente di un ormai sciolto ed inesistente Movimento 9 Dicembre Forconi addirittura con l’aggiunta della dicitura “per Danilo Calvani”.

L’ordinanza dovrebbe finalmente porre fine ad un utilizzo illegittimo di un simbolo, che non può e non deve essere utilizzato per fini personali o di parte ma per il bene del popolo italiano e di milioni di cittadini che il 9 Dicembre 2013 si mobilitarono in tutta Italia per rivendicare la propria dignità e la sovranità del Paese”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social