Violenza sessuale su minore, anziano “cacciatore di bambine” in manette per pena definitiva

Violenza sessuale su minore, anziano “cacciatore di bambine” in manette per pena definitiva

La polizia, in esecuzione di un ordine della Procura generale di Roma ha arrestato ad Aprilia M.U., un 76enne gravato da una sentenza di condanna a una pena definitiva di 3 anni e 7 mesi di reclusione per violenza sessuale aggravata su minore, reato commesso nel 2011 in provincia di Latina.

Per sottrarsi alla cattura si nascondeva, mantenendo un basso profilo. Una volta rintracciato e fermato dagli uomini del Commissariato distaccato di Cisterna l’anziano, che si comportava come un anonimo pensionato, ha riferito di non comprendere i motivi del suo arresto, asserendo di aver completamente rimosso l’evento.

«In realtà – sottolineano dalla Questura – i suoi precedenti lo indicano come un soggetto solito approcciare bambine su mezzi pubblici o in luoghi pubblici, prediligendo in particolare Roma per la sua attività predatoria e, precisamente, l’affollata linea di trasporto pubblico ’64’ che dalla Stazione Termini porta in Vaticano». Al termine degli atti di rito, l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Latina.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social