“Maltrattamenti in famiglia”, dai domiciliari al carcere

I Carabinieri hanno dato esecuzione ad “un’ordinanza  emessa dalla Procura generale della Corte di Appello di Roma  nei confronti di un 48enne di Aprilia, già sottoposto a detenzione domiciliare per il reato di maltrattamenti in famiglia”.

L’arrestato, “in aggravamento della pena per i continui maltrattamenti familiari  posti in essere in quest’ultimo periodo, nei confronti della coniuge convivente. è stato  condotto  presso la casa circondariale di Latina come disposto dall’A.G.”