Si pensa alle grandi opere, ma le buche restano: il punto della Lega

Si pensa alle grandi opere, ma le buche restano: il punto della Lega

“La Giunta Municipale di Fondi – scrivono in una nota stampa dal coordinamento locale della Lega – ha deliberato l’adesione al protocollo d’intesa preliminare per la Trasversale Appenninica-Tirreno-Adriatica. Ottima notizia, come, del resto, il rifacimento del parcheggio domenicale e la conclusione del Teatro Comunale.

Tutte lodevoli iniziative, ma noi della Lega di Fondi ci stiamo chiedendo se, in tutte queste attività, è previsto anche un piano di riqualificazione del manto stradale, il quale, da tempo, è passato dallo stato di indecenza a rappresentare un vero e proprio pericolo per l’incolumità di chi si sposta su ruote.

Se, unitamente ai suddetti interventi, sono previsti investimenti sul comparto illuminazione pubblica, in particolare nelle zone dov’è scarsa o, addirittura, inesistente.

Se, considerati gli ultimissimi drammatici eventi meteorologici, c’è un piano di messa in sicurezza degli Istituti Scolastici cittadini e delle strutture pubbliche e se sono state già fatte o almeno previste perizie sulla solidità degli edifici e degli alberi adiacenti ad essi.

Ci chiediamo inoltre che progetti ha il Comune per far fronte alla sosta selvaggia e come intende rilanciare il nostro centro storico, che versa, da un bel po’ di anni, in uno stato di totale abbandono e desolazione.

Noi riteniamo che, in fin dei conti, basterebbe semplicemente espandere i servizi essenziali di base sul territorio comunale e un po’ più di cura ed attenzione alla pura manutenzione ordinaria per riuscire a soddisfare le nostre esigenze di vivibilità.

Troppo spesso si punta e ci si distrae su progetti nuovi quando una buona ordinaria manutenzione è la più efficace risposta per aumentare lo standard qualitativo della vita dei cittadini, con la conseguente ricaduta positiva anche in termini di produttività”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social