Gaeta, nuovo mercato del pesce: l’intervento dei pescatori

Gaeta, nuovo mercato del pesce: l’intervento dei pescatori

Ancora all’ordine del giorno, a Gaeta, la vicenda della mancata apertura del nuovo mercato del pesce in località ‘ex Canaga’.

I pescatori interessati dal provvedimento di delocalizzazione sono i primi a volere la propria dignità. Eppure, nonostante il promesso miglioramento della loro situazione, da diversi mesi combattono per far valere le proprie ragioni”. Lo sottolinea l’avvocato Sara Bergamini, legale di buona parte dei lavoratori in questione. “Aggiudicatisi l’area per una spesa che doveva essere di 3mila euro circa all’anno, ai medesimi, con un successivo regolamento dell’ Autorità Portuale, viene chiesto il pagamento anticipato di una cifra che supera i 30mila euro annui. E non solo. L’autorità portuale oltre a chiedere il versamento del canone annuo anticipato, pretende una fideiussione bancaria per tre anni oltre all’accollo della manutenzione oltre che ordinaria, anche straordinaria della struttura, con evidente aggravio della posizione dei singoli”. Ed ecco dunque la decisione di muovendosi per le vie legali affinché, evidenzia Bergamini, “il progetto iniziale trovi la sua realizzazione, auspicando, naturalmente, l’interessamento delle Autorità coinvolte”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social