Furto in treno, ruba un bagaglio del valore di 20mila euro: arrestato a Formia

D. P., 45enne pluripregiudicato di Napoli, è stato arrestato nel
corso di un’azione congiunta della Polfer di Formia e di Roma, dopo
che il malvivente aveva sottratto beni e denaro per oltre 20.000 euro
a una passeggera sul treno Napoli-Venezia.
 

Questi i fatti. Alle ore 09.00 di mercoledì 19, una viaggiatrice, una signora di nazionalità italiana, denunciava il furto, del proprio bagaglio
griffato (del valore stimato in 20.000 euro, compresi gioielli,
denaro e altro) mentre si trovava a bordo dell’ ES 9412
(Napoli-Venezia) nella stazione di Roma Termini.


Immediatamente, Personale della Squadra di P.G. Compartimentale si attivava nell’indagine e risaliva al reo, già noto alle forze dell’ordine. Costui, dopo il colpo, cercava di dileguarsi, immaginando che gli inquirenti stessero per mettersi sulle sue tracce. Ma il fiuto investigativo e l’esperienza degli operatori, costituiti dagli agenti di Polizia Giudiziaria, attivatisi sinergicamente tra i distaccamenti di Roma e quelli della Polfer di Formia, permettevano proprio ai poliziotti di Formia di rintracciarlo a bordo del treno IC 551.

Il campano, alla vista degli uomini della Polfer del Golfo tentava di giocare l’ultima carta per dileguarsi ma gli agenti , che avevano già coperto tutte le vie di fuga, lo hanno raggiunto e condotto in ufficio dove, avendo recuperato l’ intera refurtiva (riconsegnata alla legittima proprietaria) veniva tratto in arresto e messo a disposizione del Tribunale di Cassino per l’ Udienza di Convalida  che si è tenuta ieri, giovedì 21, e che ha visto il
magistrato di turno emettere la misura degli arresti domiciliari per la
durata di un anno alla luce recidività del soggetto.