Achille Lauro, il presunto plagio sanremese… si moltiplica: cover a raffica

Achille Lauro, il presunto plagio sanremese… si moltiplica: cover a raffica

La canzone al centro del presunto plagio, un caso sollevato dalla band pontina degli Enter, si moltiplica in maniera virale: moltissime le cover di “Rolls Royce” di Achille Lauro apparse sul web nelle ultime ore. A non molto dalla finale della 69esima edizione del Festival di Sanremo, il web è stato invaso di versioni alternative del brano in gara. A realizzarle è la community di autori Soundreef a supporto di Achille Lauro, artista ‘marchiato’ proprio Soundreef, gestore indipendente dei diritti d’autore. Non solo attacchi, dunque, per il (t)rapper.

“Veivecura, Roberta De Gaetano, Diego Nota, Giovane Giovane e Lady Flavia sono solo alcuni dei nomi degli artisti Soundreef che hanno lanciato sui propri profili Instagram delle personali versioni di ‘Rolls Royce’ a supporto dell’autore Soundreef in concorso al Festival”, fanno sapere dalla società. Che via sociale ha da poco lanciato una vera e propria campagna raccogliendo molti dei contributi dei propri autori sotto l’hashtag #SoundreefConLauro. “E il numero di cover continua a crescere”.

“È bellissimo vedere il sostegno della community”, dichiara Davide d’Atri, AD di Soundreef. “Tutti gli artisti sono andati oltre le differenze stilistiche e di genere per dare supporto a un artista che sta vivendo per la prima volta un momento unico nella sua carriera. Siamo molto orgogliosi di tutti gli artisti che si sono messi in gioco”.

“Ringrazio tutti per il supporto”, ha dichiarato Achille Lauro. “È bello ricevere dichiarazioni di vicinanza e stima da tanti artisti. Soundreef è riuscita ad alimentare tra i propri iscritti un clima nuovo di supporto reciproco e di confronto. Sono felice di sentirmi parte di questa community giovane e creativa”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social