Cisterna, dal Pd arriva l’analisi elettorale: “ridato valore a ogni voto”

Cisterna, dal Pd arriva l’analisi elettorale: “ridato valore a ogni voto”

Il Comune di Cisterna ufficializza i risultati di questa tornata elettorale e il Pd locale fa l’analisi del voto, anche alla luce della nuova proclamazione degli eletti.

“Dal verbale – scrivono dal Pd – redatto dall’organo competente, che già martedì scorso aveva proclamato sindaco Mauro Carturan, si evince che il nuovo Consiglio comunale di Cisterna è composto da: Pier Luigi Di Cori, Fabiola Ferraiuolo, Andrea Nardi, Alberto Filippi, Simonetta Antenucci,  Izzetta, Carlo Cavazzina, Ciro Santi, Gino Esposito, Massimiliano Leoni, Gianluca Del Prete, Martina Poli, Michele Mastroianni, Gino Cece, Andrea Santilli, Marco Capuzzo, Elio Sarracino, Maria Innamorato e Gerardo Melchionna.

Per quanto ci riguarda il dato rimane pressoché invariato, noi come Partito Democratico perdiamo solo 19 preferenze, riottenendo la fiducia che ci fu espressa nella scorsa tornata elettorale, in un momento storico sicuramente difficile per il nostro Partito che si protrae dalle Elezioni del 4 Marzo. Un risultato tutt’altro che trascurabile viste le difficoltà nazionali del PD nazionale e la preoccupante ascesa delle destre populiste. Fiducia quindi che, considerato quanto detto prima, non si può paragonare a condizioni avute nel passato e di cui quindi siamo comunque grati perché ci permette di confermare un seggio di opposizione in consiglio comunale e di lavorare per la città come e meglio di prima.

Il 6 Gennaio i cittadini hanno confermato la volontà di avere Mauro Carturan come Sindaco di Cisterna e con lui la sua maggioranza e a loro – spiega il consigliere comunale Dem Santilli – auguro un buon lavoro, sperando, per loro e per noi tutti, che i prossimi cinque anni siano anni di “buona amministrazione”. Convinti di avere dei meriti e non dei demeriti in questa ripristinata chiarezza politica e legale rispondiamo nuovamente, a chi preferisce l’omertà alla denuncia, che “denunciare non è mai sbagliato” soprattutto quando un Tribunale conferma le tue perplessità.

Il ricorso al Tar e la sua Sentenza hanno ridato giusto valore a ogni singolo voto e non era una velleità politica ma un moto di rispetto nei confronti di chi si è speso in campagna elettorale e dei cittadini votanti. Sulla scorta di questo risultato, per noi severo ma limpido, iniziamo il 2019 con tutto l’entusiasmo e la voglia di fare di più e meglio. Avevamo e abbiamo una visione politica e di città diversa e sappiamo che dobbiamo lavorare molto per darle maggior vigore, riconoscendo gli errori commessi. Continuiamo – concludono della nota i Democrat – a pensare che non si da un futuro alla Città riconfermando chi l’ha amministrata negli ultimi 20 anni, soprattutto per come l’ha amministrata, ma rispettiamo il volere degli elettori e ci assumiamo la responsabilità di non aver saputo creare un’alternativa ancora convincente, ma alternativa rimaniamo. Contrariamente a quanto è stato detto in passato, saremo come sempre propositivi e attenti alle necessità di questo territorio e saremo a disposizione della cittadinanza com’è sempre stato.”

 

Comments are closed.

h24Social