Convocazione in Nazionale Olimpica per 23 atleti delle Fiamme Gialle di Sabaudia

Convocazione in Nazionale Olimpica per 23 atleti delle Fiamme Gialle di Sabaudia

Neanche il tempo di digerire il panettone che 23 Atleti delle Fiamme Gialle di Sabaudia, tra Canoa e Canottaggio, sono stati convocati con le rispettive Nazionali.

Nicola Ripamonti e Giulio Dressino

Alberto Ricchetti, Mauro Crenna, Samuele Burgo, Luca Beccaro, Nicola Ripamonti, Giulio Dressino, Matteo Torneo e il neo gialloverde Tommaso Freschi, questi i nomi dei canoisti convocati dal 6 al 26 gennaio, a Castel Gandolfo (RM), per il primo raduno del 2019, voluto dal Direttore Tecnico Oreste Perri.

Venti giorni di ritiro per riprendere la preparazione interrotta per le festività natalizie. Gli allenamenti saranno incentrati sul miglioramento fisiologico e tecnico, alla ricerca della migliore condizione fisica. Durante le sessioni, lo staff tecnico, avrà il compito di individuare le imbarcazioni più competitive e promettenti da presentare nei prossimi impegni della stagione agonistica ormai alle porte.

Luca Beccaro e Tommaso Freschi

La Federazione Italiana Canottaggio non si allontana da Sabaudia e anche per il 2019, ha scelto la città delle dune per il primo raduno olimpico dell’anno.

Il Direttore Tecnico Francesco Cattaneo ha convocato, dal 9 al 25 gennaio, 46 Atleti tra donne e uomini. In abbondanza gli Atleti delle Fiamme Gialle che prenderanno parte al collegiale. Saranno in tutto 15 i canottieri gialloverdi che si alleneranno sulle acque del lago di Paola durante i 15 giorni ritiro con la Nazionale maggiore: Matteo Lodo, Domenico Montrone, Mario Paonessa, Paolo Perino, Luca Rambaldi, Simone Venier, Giuseppe Vicino, Andrea Panizza, Leonardo Pietra Caprina, Emanuele Fiume, Niccolò Pagani, Giacomo Gentili, Filippo Mondelli, Valentina Rodini e Clara Guerra.

Il raduno post natalizio, sarà importante per la ripresa della preparazione atletica in vista degli impegni agonistici del nuovo anno. Si ripartirà dalle certezze maturate nell’anno appena concluso e in alcuni casi, ove possibile, crearne di nuove.

Giuseppe Vicino e Matteo Lodo

Occhi puntati sulla coppia Lodo – Vicino che, dopo lo stop forzato di Giuseppe nel 2018, tornano ad allenarsi insieme in due senza, imbarcazione che nel 2017 li ha portati sul gradino più alto del podio mondiale.

Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Filippo Mondelli

Attesa anche per i quattro “Cavalieri delle Acque”, Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Filippo Mondelli, giovanissimi Campioni del Mondo in carica nel quattro di coppia Senior.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social