Pallamano, Gaeta attiva sul mercato: arrivano Aragona e Petrychko

Il nuovo straniero arriva in sostituzione del greco Mougits che ha deciso di tornare in patria

Pallamano, Gaeta attiva sul mercato: arrivano Aragona e Petrychko

“Epifania molto ‘dolce’ per la MFoods Carburex Gaeta che annuncia il tesseramento di Stanislav Petrychko. Il terzino ucraino, classe ’88, è una vecchia conoscenza del campionato italiano, avendo già militato in Serie A1 con le maglie di Benevento e Fasano. Petrychko vanta anche esperienze in campo internazionale, avendo disputato l’EHF Champions League con lo ZTR Zaporoje nelle stagioni 2007/08 e 2008/09 e la Coppa EHF nella stagione 2012/13 con il Portovik. Stanislav sostituisce il greco Mougits e la società biancorossa punta fortemente sulla sua esperienza per raggiungere l’obiettivo stagionale.

La parola al DS Pierpaolo Matarazzo:

“Il lavoro del direttore sportivo non va mai in vacanza e quest’anno in particolar modo. Da sempre seguo attentamente il mercato giocatori per cogliere le possibilità che offre anche durante il campionato. Ma se l’operazione Francesco Aragona era già stata programmata dal mese di dicembre, l’operazione Petrychko è frutto del lavoro degli ultimi giorni ed è andata a coprire il posto da straniero lasciato libero dal greco Mougits che la settimana prima dell’ultima partita ci ha comunicato la sua volontà di non far rientro in Italia a gennaio avendo sofferto oltremisura il distacco dalla famiglia. Abbiamo cercato di trattenerlo, visto il buon rendimento durante questa prima parte di campionato, ma noi ex giocatori sappiamo benissimo che un atleta non al top psicologicamente non lo potrà essere neanche in campo. Chi lavora con il mercato sa perfettamente quanto non sia assolutamente facile trovare a gennaio un atleta valido disponibile a cambiare squadra, con l’ulteriore restrizione che il campionato di A1 quest’anno riprenderà il 12 gennaio e non vi sono i tempi tecnici per ottenere i visti d’ingresso per atleti extracomunitari per la prima partita se non ci si è mossi dai primi di dicembre. Petrychko da me cercato anche a maggio, ma già accordatosi con il Fasano, ha le caratteristiche che cercavamo: buon difensore, buon tiratore e conoscenza sia della lingua che del campionato italiano.”

Comments are closed.

h24Social
[ff id="2"]