Aggredito all’alba il coordinatore locale di Fratelli d’Italia

Aggredito all’alba il coordinatore locale di Fratelli d’Italia

Aggredito attorno alle 5 di oggi il coordinatore ponzese di Fratelli d’Italia.

Mentre tornava a casa, Danilo D’Amico è stato bloccato da ignoti, che lo hanno preso a calci e pugni per poi darsi alla fuga in una strada buia in località Pizzicato.

A dare notizia dell’accaduto, definendolo un agguato di stampo camorrista, è l’ex sindaco di Ponza, Piero Vigorelli.

Il ponzese D’Amico è esponente di punta dell’opposizione consiliare, animatore dell’associazione “Punto di Svolta”, impegnata negli interventi nel sociale, e coordinatore appunto sull’isola di Fratelli d’Italia.

Ancora cosciente, la vittima ha telefonato, chiedendo aiuto, al consigliere comunale Franco Ambrosino e alla signora Monia Graziano, che l’hanno accompagnato al poliambulatorio e ora presenterà una denuncia presso la stazione dei Carabinieri.

“Proprio ieri – dichiara Vigorelli – in un post su Facebook, Danilo D’Amico aveva denunciato di essere destinatario di numerose e continue minacce da parte dei fans della “Casa dei Ponzesi” (il gruppo ora al governo dell’isola). Fra i vari scritti, uno gli augurava di finire sulla “sedia arrotelle” (l’italiano è un optional). Si è passati dalle parole ai fatti. Le lacrime di coccodrillo che adesso si paleseranno non possono far velo sulla situazione gravissima nella quale Ponza è ridotta da quasi due anni”.

Elementi utili per le indagini potrebbero giungere dalle immagini riprese dalle telecamere della cabina Telecom che sovrasta la casa di D’Amico.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social