A Fondi il concerto di Capodanno nel santuario della Madonna del Cielo

A Fondi il concerto di Capodanno nel santuario della Madonna del Cielo

“Si terrà Martedì 1 Gennaio 2019, alle ore 21.00 presso la splendida cornice del Santuario della Madonna del Cielo a  Fondi, il primo concerto della VIII edizione del Fondi Music Festival, manifestazione organizzata dall’Associazione Fondi Turismo e dalle Associazioni musicali “Ferruccio Busoni” e “Sergej Rachmaninov”, che gode del patrocinio di Comune di Fondi, Parco Naturale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi e Banca Popolare di Fondi.

Il tradizionale “Concerto di Capodanno”, giunto alla XIV edizione, vedrà esibirsi l’Orchestra da Camera “Città di Fondi”, la corale polifonica “Discantus Ensemble”, l’organista svedese Fredrik Albertsson, il sassofonista Gaetano Di Bacco, la direttrice di coro Paola Soscia e il direttore d’orchestra Gabriele Pezone.

Questo il programma: “Canticorum jubilo” (Georg Friedrich Händel); “Tollite hostias” (Camille Saint-Saëns); “Concerto per organo e orchestra in Si bemolle maggiore op. 4 n. 6 HWV 294” – Andante allegro, Larghetto, Allegro moderato (Georg Friedrich Händel); “Ave Verum Corpus” (Wolfgang Amadeus Mozart); “Gloria in excelsis Deo”, “Et in terra pax”, “Domine fili unigenite”, “Cum Sancto Spiritu” – dal “Gloria” per soli, coro e orchestra (Antonio Vivaldi); “​America” (medley da Ennio Morricone e Leonard Bernstein), “Astro del Ciel” – nel 200° anniversario della composizione (Franz Xaver Gruber), “Adeste fideles” (arrangiamento di Domenico Bartolucci), “Cantique de Noël” (Adolphe-Charles Adam), “Hallelujah” – dal “Messiah” (Georg Friedrich Händel).

Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio di Musica dell’Aquila, Gaetano Di Bacco ha frequentato i corsi con J.M. Londeix e dal 1984 ha realizzato una rilevante attività concertistica effettuando più di 1600 concerti. Membro del Quartetto di sassofoni “Accademia” ha effettuato –  curandone la direzione artistica – 76 tournée in Europa, Africa, Asia, Medio ed Estremo Oriente, America del Nord e Sud. Ha tenuto concerti in sedi prestigiose tra le quali: Mozarteum di Salisburgo, Teatro Teresa Carreño di Caracas, Palau de La Musica di Valencia (Spagna), Conservatoire National Superieur de Musique de Paris, Konzerthaus di Berna, Museo di Arte Contemporanea di Barcellona, Cappella Paolina al Quirinale, Toronto Downtown Jazz Festival oltre alle più importanti associazioni concertistiche italiane, IUC di Roma, Camerata Barese, Amici della Musica di Napoli, Barattelli dell’Aquila, Biennale di Venezia, Teatro dal Verme. Ha effettuato concerti in molteplici formazioni dal duo con il pianoforte, con l’organo, a gruppi da camera come solista e come collaboratore con diverse orchestre sinfoniche tra le quali il Teatro dell’Opera di Roma dal 1983, realizzando più di 500 rappresentazioni, l’Orchestra Sinfonica Siciliana con la quale ha effettuato una lunga tournee in Giappone e Cina, Orquesta Sinfonica de Maracaibo, Orchestra del Teatro Maruccino di Chieti, Orchestra Sinfonica di Minneapolis. Da solista è stato ospite dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese con la quale ha suonato i più importanti concerti per sassofono di J. Ibert e A. Glazunov, dell’Orchestra Sinfonica Siciliana con la quale ha tenuto la prima mondiale della versione orchestrale della Sonata di Paul Creston che ha poi presentato al Carniarmonie con l’Orchestra Mittleuropea, I Solisti Aquilani, Orchestra da Camera G. Tartini, Orchestra Benedetto Marcello, Orchestra del Conservatorio di Pescara, Orchestra da Camera Fiorentina, Teatro Nazionale dell’Opera di Kiev, Filarmonica di Chisinau, Orchestra da Camera di Riga, Orchestra Sinfonica di Donetsk, Orchestra Sinfonica di Adana (Turchia), Zilina Symphony Orchestra (Svolacchia). Significative sono le collaborazioni con solisti tra i quali C. Delangle, B. Canino, M. Damerini, P. Gallois, L. Castellani, J. V. Der Roost, Zagreb Saxophone Quartet, M. Placido e con importanti compositori italiani come E. Morricone, V. Fellegara, A. Gentile, F. Mannino, M. Di Bari, R. Molinelli, M. White, L. A. Smith e altri. Docente di sassofono nel Conservatorio di Musica di Pescara, ha tenuto corsi, master-class e conferenze in Francia al C.N.S.M. de Paris, Bruxelles, Conservatoire Royal, Germania alla “Hochschule für Musik” Mannheim, Conservatorio Superiore di Musica de Oviedo, Slovenia, Usa, Turchia e Venezuela e tiene corsi di perfezionamento regolarmente in Italia. Ha partecipato a 5 edizioni del World Saxophone Congress come uno dei primi rappresentanti italiani. Ha inciso 11 compact disc e ha all’attivo numerose registrazioni per i maggiori enti radiotelevisivi di tutto il mondo. Ha pubblicato per la Lemoine e la Billaudot. Per la carriera svolta è stato insignito del prestigioso “Premio Scanno” – XXXIX edizione e del Premio Nazionale di Pratola Peligna. E’ Direttore artistico della Camerata Musicale Sulmonese e del Concorso Internazionale di Canto “Maria Caniglia”.

Fredrik Albertsson è nato nel 1970 a Växjö (Svezia). Ha studiato presso il Royal University College of Music a Stoccolma dal 1988 al 1992, e successivamente presso l’Università di Göteborg, dove ha ottenuto nel 1994 il diploma da concertista. Ha studiato con i professori Olle Scherwin e Anders Bondeman di Stoccolma, Hans Davidsson di Göteborg e Jacques van Oortmerssen di Amsterdam. Ha inoltre preso parte a molte accademie internazionali e corsi di perfezionamento in Svezia, Germania, e Olanda. Ha tenuto concerti in Svezia, Norvegia, Belgio, Irlanda, Italia, Germania, Lituania, Olanda, Polonia, USA e per la radio nazionale svedese. Collabora anche con orchestre, strumentisti e cori. Ha ricevuto riconoscimenti dal Royal University College of Music di Stoccolma, dalla municipalità di Habo, dall’ordine dei Cantori di Göteborg e gli è stato assegnato il premio alla cultura dalla città di Vetlanda. Dal 1995 al 2018 è stato l’organista titolare della Chiesa Evangelica Luterana di Vetlanda. Dal 2018 è organista della chiesa Sofia Albertina di Landskrona in Svezia.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social