Alternanza scuola lavoro, gli studenti del Pacinotti fanno “scuola”

Alternanza scuola lavoro, gli studenti del Pacinotti fanno “scuola”

dav

Anche quest’anno i ragazzi dell’ITI “A. Pacinotti” continuano a ripetere l’esperienza positiva con la partecipazione ai tour di orientamento presso i saloni dello studente presso la fiera di Roma e Bari. Ricetta rilevatasi vincente: gli alunni comunicano le proprie esperienze formative ai ragazzi che giungono allo stand, dando loro dimostrazioni pratiche. Tutto ciò grazie ad un progetto di alternanza scuola lavoro del Collegio Nazionale dei Periti Industriali, e in questo caso quello di Latina, che hanno siglato con l’ufficio scolastico regionale del Lazio (poi esteso con il Ministero a livello Nazionale). Questo protocollo ha permesso ai ragazzi dell’Iti di Fondi di essere i veri protagonisti insieme a “Pacinotto”, che non è un bambino in carne ed ossa, bensì un piccolo robot umanoide alto 58cm e pesa 5 kg autonomo e programmabile.

Il piccolo robot umanoide che ha riscosso notevole successo è stato acquistato dall’ITI “A. Pacinotti” con un contributo elargito da Fondazione Roma e dalla bravura di un gruppo di ragazzi. L’umanoide si attiva grazie ad una combinazione di motori e sensori che gli consentono di muoversi, vedere e sentire con l’ausilio di due telecamere, quattro microfoni direzionali e due altoparlanti. Riesce poi a rialzarsi se cade ad evitare gli ostacoli in movimento, a camminare in ogni direzione, riconoscendo voci e volti grazie a un sintetizzatore vocale si muove sulle proprie gambe. Nao dispone inoltre di un’unità inerziale che gli permette di capire quando è seduto e quando è in piedi. Il software consente di utilizzare una programmazione a blocchi che semplifica il suo utilizzo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social