Resta in carcere il 69enne che uccise il cane Lucky

Resta in carcere il 69enne che uccise il cane Lucky

Resta in carcere il 69enne accusato di avere ucciso il cane Lucky. E’ quanto ha stabilito ieri il gip Gaetano Negro che ha rigettato il ricorso presentato dal legale dell’uomo accusato anche di maltrattamenti in famiglia e di violenza sessuale nei confronti della moglie. Il 69enne è stato arrestato dai Carabinieri Forestali nel mese di agosto e da quel momento è rimasto in carcere. Indagini partite da una denuncia della moglie.

Comments are closed.

h24Social
[ff id="2"]