Pescatore annegato nel Lago di Fondi: sarebbe rimasto incastrato in una rete

Pescatore annegato nel Lago di Fondi: sarebbe rimasto incastrato in una rete

Una volta caduto in acqua, sarebbe rimasto incastrato in una rete da pesca. Così secondo le prime ricostruzioni è annegato l’anziano pescatore deceduto oggi pomeriggio nelle acque del Lago di Fondi, il 78enne Giulio Pagliaroli. 

L’incidente fatale si è registrato poco dopo le 16 di oggi, dopo che l’uomo era partito con un amico, suo coetaneo, per una battuta di pesca. Si trovavano a bordo di una piccola imbarcazione di circa due metri e mezzo, priva di motore, quando ad un tratto secondo le ricostruzioni è iniziata ad entrare acqua. Sono quindi caduti: l’amico è riuscito a guadagnare un appiglio e a raggiungere l’argine per trarsi in salvo, mentre per Pagliaroli non c’è stato nulla da fare.

Sul luogo da cui erano partiti, in località Barchi, nel Comune di Terracina, si sono quindi portati i vigili del fuoco e, in ausilio, gli agenti del Commissariato locale e i carabinieri. Primi ad arrivare sul posto per i soccorsi, gli uomini del 118.

“Le complesse operazioni che hanno consentito il recupero del corpo e la messa in sicurezza della zona hanno permesso altresì il ripescaggio della barca, dai successivi accertamenti si potranno ricostruire le fasi dell’incidente”, spiegano dalla polizia.

Il superstite non è in pericolo di vita, ma si trova in stato di choc.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social