Assunzione del personale e polemiche, parla l’assessore Briganti

Assunzione del personale e polemiche, parla l’assessore Briganti

Leggiamo e pubblichiamo l’ intervento dell’Assessore al Personale del Comune di Latina Maria Paola Briganti. “L’Amministrazione Comunale ritiene che siano raggiunti eccellenti risultati in tema di incremento di Risorse Umane del Comune di Latina, avendo utilizzato i tetti massimi consentiti dalla legge. Chi afferma il contrario dimostra di non conoscere gli strumenti normativi e le dinamiche assunzionali. Il Comune negli anni precedenti all’insediamento dell’Amministrazione Coletta, aveva assunto in misura notevolmente inferiore alle percentuali consentite dalla legge. Al contrario, questa Amministrazione ha utilizzato al massimo il turn over disponibile (100% dei pensionamenti) e i residui assunzionali del triennio precedente, facendo il proprio e recuperando, nei limiti consentiti dalla legge, tutte le mancate assunzioni del passato.

L’ultimo aggiornamento in materia di nuove assunzioni rispetto al Piano triennale dei fabbisogni, approvato con la delibera di Giunta comunale n°415 DEL 4/12/2018, prevede l’assunzione di un centralinista non vedente di cat. C quale categoria protetta, di un funzionario tecnico di categoria D mediante utilizzo di graduatoria di altre amministrazioni e di un giornalista mediante ricorso all’art.90 del TUEL – Testo Unico degli Enti Locali (che disciplina la composizione degli uffici di staff). Inoltre stanzia somme disponibili per fare fronte alle supplenze del personale educativo di ruolo degli Asili Nido Comunali, mediante utilizzo della graduatoria dell’ente o di altre amministrazioni. In tal modo, coerentemente con il proficuo confronto con le Organizzazioni Sindacali, si risponde alle criticità recentemente emerse nel servizio.

Con riferimento ai pochi dipendenti che hanno chiesto il trasferimento presso altri Comuni, e che spesso vengono citati come lavoratori che hanno preferito distanziarsi dal nuovo corso di questa Amministrazione, si ritiene che abbiano perseguito altre ambizioni, e non si esclude che alcuni stiano già aspirando a ritornare.  Forse qualcuno non si sarà trovato bene con questa Amministrazione, come reiteratamente affermato dalla consigliera Zuliani, ma riteniamo che ciò sia fisiologico per un’Amministrazione che così profondamente sta innovando il metodo di coniugare politica e buona amministrazione nell’interesse della città , all’insegna dell’onestà, della legalità e del bene comune”.

Comments are closed.

h24Social