“Compostiamoci bene”, la FRZ e la settimana per la riduzione dei rifiuti

“Compostiamoci bene”, la FRZ e la settimana per la riduzione dei rifiuti

“La Formia Rifiuti Zero presenta “CompostiamociBENE_Dagli scarti di cibo e sfalci di giardino Terra Fertile” 24 e 25 novembre in P.le Aldo Moro per la SERR 2018 Anche quest’anno la Formia Rifiuti Zero partecipa alla SERR Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, che si svolgerà in tutta Europa dal 17 al 25 Novembre 2018. A Formia l’iniziativa “CompostiamociBENE_Dagli scarti di cibo e sfalci di giardino Terra Fertile” si terrà sabato 24 e DOMENICA 25 novembre 2018 dalle ore 9:00 alle ore 13, presso P.le Aldo Moro, e vedrà il coinvolgimento delle scuole, delle associazioni e sarà patrocinata dal Comune di Formia. Il tema scelto dalla FRZ è il COMPOSTAGGIO DOMESTICO rappresenta uno strumento fondamentale per la Riduzione dei rifiuti. Molte le attività previste per le due mattinate in P.le Aldo Moro vicino al Comune di Formia, dove saranno allestiti degli stand a cura delle associazioni e della FRZ per informare sulle corrette pratiche per la gestione dei rifiuti in particolare sul COMPOSTAGGIO con laboratori e materiali informativi come la brochure su compostaggio della FRZ.

Saranno presenti le associazioni ambientaliste e associazioni culturali dedite anche a progetti di tutela ambientale quali Ambiente Natura e Vita, Arte e Mestieri_Le Follie di Carta, Comitato Civico Mamurra, Equilibri Naturali, Fare Verde, Terra Prena e Waste. Gli stand saranno aperti ai cittadini e ad alcune classi delle scuole di Formia, la Dante Alighieri, la Pollione (anche una classe dalla sede distaccata di Penitro) e la Mattej, che visiteranno gli stand nella giornata di sabato mattina. Dalle ore 10:30 alle 11:30 ci sarà un momento informativo collettivo su come fare il compostaggio domestico, l’utilizzo della compostiera o del cumulo, e l’importanza che questa pratica ha per l’intera comunità. In tale occasione si potranno esporre anche i lavori degli studenti sul Compostaggio. Saranno inoltre distribuite delle compostiere ai cittadini che ne hanno fatto richiesta in precedenza e si prenderanno i contatti dei cittadini che oltre a richiederne una, vorranno anche partecipare a giornate formative sul compostaggio domestico.

La FRZ installerà in piazza lo Stand/Modulo didattico sul Riciclo della Carta. Una struttura in legno sita attualmente presso l’isola Ecologica e che sarà spostata presso P.le Aldo Moro per le due giornate, al fine di farla conoscere e fruire agli studenti e cittadini. Quest’evento vuole essere uno dei primi per una campagna più impegnativa ed estesa sul Compostaggio domestico e di comunità a Formia, perché si è realmente convinti, anche grazie a studi e ricerche consolidate, del ruolo cruciale del Compostaggio domestico e di comunità per la riduzione dei rifiuti e nello specifico della frazione organica che risulta avere un alto costo in termini ambientali ed economici. Lo scarto umido se conferito in maniera errata sporca le altre frazioni che non potranno più seguire il corretto percorso di riciclo, andando ad aumentare la massa di rifiuti non differenziabili da portare in discarica. D’altra parte lo scarto dell’umido ha un alto costo di conferimento, dovuto anche ai pochi impianti presenti sul territorio. Si rende quindi fondamentale un reale impegno della comunità, a fronte del fatto che la natura ci offre un modo semplice per trasformare degli scarti organici, resti di cibo e sfalci di giardino, in fertile e ricco fertilizzante, il COMPOST. Il Compost ha inoltre altri e diversi benefici in termini ambientali e per l’agricoltura: riduce l’erosione del suolo e migliora la lavorabilità del suolo; aumenta la ritenzione idrica; trattiene al suolo metalli pesanti nocivi per altri organismi; ; aumenta la ricchezza del terreno in termini di carbonio, azoto e fosforo evitando in tal modo l’uso eccessivo prodotti chimici.

“Per noi della Frz la riduzione dei rifiuti ha una importanza cruciale, infatti fare la raccolta differenziata riduce gli impatti ambientali ma solo non producendo rifiuti gli impatti sono nulli. Allora anche quest’ anno avanti insieme verso rifiuti zero” commenta Raphael Rossi, amministratore unico della FRZ.

“La diffusione della pratica del compostaggio domestico potrà ridurre la frazione dell’organico da portare all’impianto ed è un modo per responsabilizzare i nostri cittadini e su come questi possono essere reali protagonisti del miglioramento del nostro territorio” commenta il sindaco Paola Villa da sempre attenta alle tematiche ambientali.

Comments are closed.

h24Social