“La video sorveglianza si farà”, il sindaco risponde all’opposizione

“La video sorveglianza si farà”, il sindaco risponde all’opposizione

Il sindaco di Monte San Biagio Federico Carnevale risponde alle polemiche sollevate dall’opposizione sulla questione della rete di video sorveglianza, affermando: “Verrà realizzata a prescindere”.

“Capisco che non avendo idee e argomenti concreti di cui parlare, alcuni elementi mai approdati in consiglio comunale, cercano visibilità commentando negativamente le ultime iniziative del sottoscritto – spiega in un messaggio su Facebook il sindaco Carnevale – dopo le sterili polemiche sullo svolgimento dell’incontro politico dei componenti dell’amministrazione comunale con i cittadini, in questo fine settimana è stata montata una polemica su un mio post Facebook, dove i componenti di Monte San Biagio Civica accusano il sottoscritto per aver modificato lo stesso in cui parlavo di finanziamento ottenuto. Sono meravigliato che i componenti di questa “Civica” non si siano rivolti ai TG nazionali per far divulgare la notizia. Ebbene, le cose invece sono andate realmente così: nella mattinata di venerdì scorso, leggendo la pagina 15 del quotidiano Latina Oggi, tra l’altro interamente pubblicata sotto il post in questione, apprendevo che il progetto della video sorveglianza del Comune di Monte San Biagio era stato finanziato insieme ad altri 20 Comuni della Provincia di Latina. Con molta soddisfazione divulgo la notizia dell’ottenimento del finanziamento. Nel tardo pomeriggio, dopo un contatto con una giornalista di un altro quotidiano, apprendo che, avendo letto più approfonditamente il decreto firmato dal Ministro Salvini, risulta che il Comune di Monte San Biagio è in graduatoria, ma la posizione non è sufficiente per permettere il finanziamento immediato. Ecco allora che correggevo il contenuto del post.”

“Questa è la notizia del giorno? No! Considerato che – conclude il primo cittadino di Monte San Biagio – resto sempre più convito che garantire la sicurezza è un dovere dell’amministrazione, nel prossimo bilancio che approveremo entro il 31 dicembre, la somma computata nel progetto esecutivo per realizzare la video sorveglianza, verrà prevista ed imputata sul triennio di competenza. Fatti non chiacchiere!”

Comments are closed.

h24Social