Imprenditore edile suicida, la Procura ha aperto un’inchiesta

Imprenditore edile suicida, la Procura ha aperto un’inchiesta

Aperta un’inchiesta sul suicidio di un imprenditore edile di Aprilia.

Martedì pomeriggio, prima di togliersi la vita impiccandosi all’interno della sua abitazione, D.R., 36 anni, ha scritto una lettera ai familiari, specificando di non essere depresso, ma di essersi deciso a togliersi la vita perché vittima di gravi problemi economici, aggiungendo anche che per lui la scelta ormai era tra il suicidio e la fuga.

Parole che sembrano far ipotizzare agli investigatori pressioni incredibili sul 36enne, tali da spingerlo a compiere l’insano gesto.

Mentre i carabinieri di Aprilia proseguono nelle indagini, il sostituto procuratore Marco Giancristofaro ha quindi assegnato al medico Stefania Urso l’incarico di compiere l’autopsia sulla salma della vittima.

I familiari del 36enne hanno inoltre nominato come loro consulente di parte il medico legale Daniela Lucidi.

Comments are closed.

h24Social