Pallamano, il Gaeta soccombe in casa contro un ottimo Trieste #VIDEO

L’HC Fondi si vede rinviato il match di Cassano Magnago, prossima settimana il derby

Pallamano, il Gaeta soccombe in casa contro un ottimo Trieste #VIDEO

Non riesce la ciliegina sulla torta ai biancorossi del Gaeta dopo il pari esterno della scorsa settimana. Il Trieste, nel match di sabato pomeriggio, si dimostra – se possibile – più forte, o almeno più organizzata, del Bolzano. In casa, Lombardi e compagni non riescono a vincere e neppure ad ottenere punti. I friulani volano in classifica, domenica prossima il derby laziale contro i cugini di Fondi.

L’approccio al match, per il Gaeta, è stato quasi l’esatto contrario rispetto a quello che aveva fatto vedere in quel di Bolzano. Lo 0-6 in territorio altoatesino si è tradotto in un 2-6 in favore del Trieste al 10’ nella gara di Fondi. Certo è che il Gaeta non molla mai e quando funziona la difesa, le ripartenze fanno male, e al 14’ i ragazzi del coach Salvatore Onelli erano sul 6-6. I legni, da questo momento in poi hanno contribuito – insieme a qualche errore di troppo – a far prendere il largo ai friulani, che al 20’ godevano di un +3 sul tabellone luminoso, lo stesso divario che a fine primo tempo mandava le squadre al riposto sull’11-14.

Il buon arbitraggio della coppia Cosenza-Scavone ha riportato le squadre in campo per il secondo tempo. Un secondo tempo che ha visto il Trieste come un martello pneumatico non perdere mail il ritmo del proprio gioco e un Gaeta in leggero appannaggio, forse, anche stanco dal match di Bolzano. Alla fine i friulani, condotti da un grandissimo Lekovic, miglior realizzatore con 8 reti, hanno allargato il divario, arrivando al 26’ della ripresa addirittura sul +8, salvo poi chiudere sul definitivo 23-29.

Il risultato, più severo rispetto alle altre gare dei biancorossi della MFoods Carburex Gaeta, mette in evidenza due dati su tutti: la difficoltà per il Gaeta di riuscire a sfatare il tabù casalingo e la forza di un Trieste che arrivato in A1 come una delle possibili outsider del girone unico si sta dimostrando una formazione molto compatta e molto ostica, forte di una storia che parla ancor prima del campo: diciassette scudetti, sei coppe Italia.

Ma per Ponticella e compagni c’è più di qualcosa da recriminare. Qualcosa che va oltre l’assetto tattico e qualche errore come nell’uomo in più e il rientro del portiere in ritardo che ha mandato a rete anche l’estremo difensore ospite con un gol da porta a porta. Da recriminare c’è qualche sbaglio nei tiri dai sette metri che ha aiutato a mettere in evidenza la bravura tra i pali di Milovanovic, ma ancor più la poca precisione – e un pizzico di sfortuna – nei sei legni netti.

La prossima settimana posticipo della domenica pomeriggio al palazzetto dello sport di Fondi, dove il 14 ottobre alle 17,15 scenderanno in campo per il derby di A1: MFoods Carburex Gaeta contro HC Banca Popolare Fondi, con la diretta anche sul canale di Sport Italia. Proprio l’altra compagine pontina, tra l’altro, arriverà riposata alla sfida clou di questa prima parte di stagione, perché in questa giornata non ha disputato la gara contro il Cassano Magnago, rinviata al 30 ottobre.

Comments are closed.

h24Social