Maxi rissa a Cisterna: 6 i denunciati dagli uomini della Polizia di Stato

Sei soggetti sono stati identificati e denunciati per i reati di rissa aggravata, lesioni e porto abusivo di armi

Maxi rissa a Cisterna: 6 i denunciati dagli uomini della Polizia di Stato

Personale della sezione anticrimine e della squadra volante di Cisterna di Latina ha identificato ed indagato in stato di libertà sei soggetti di età compresa tra i 25 ed i 50 anni per i reati di rissa aggravata, lesioni e porto abusivo di armi. Cinque di questi soggetti sono di nazionalità indiana, in particolare uno di origini indiane è di nazionalità italiana.

La rissa avvenuta nella notte tra domenica e lunedì in località le Castella, ha visto fronteggiarsi due gruppi contrapposti: un clan familiare con padre e due figli decisi ariscuotere un debito ed un altro gruppo composto dal debitore e due sodali decisi a non estinguerlo.

Trattavasi di debito contratto e non estinto, a seguito dell’acquisto di generi alimentari indiani ammontante a circa 500 euro. Tutte le persone coinvolte nella rissa erano in stato di ebbrezza alcolica.

Il clan familiare era composto da nonno padre e zio della bimba precipitata dal balcone nei giorni scorsi ed ora in terapia intensiva al Gemelli. I medesimi sono stati oggetto di perquisizione ed a carico loro è stato sottoposto a sequestro un’ascia un randello e due coltelli da cucina.

Due soggetti sono in osservazione all’ospedale di Latina un altro è stato dimesso con trenta giorni di prognosi.

Comments are closed.

h24Social