In auto con quasi un chilo di cocaina: arrestato dalla Mobile

In auto con quasi un chilo di cocaina: arrestato dalla Mobile

Trasportava in auto quasi un chilo di cocaina quando, nello scorso fine settimana, è stato fermato ad Aprilia dalla squadra mobile di Roma ed è stato arrestato con l’accusa di spaccio.

Interrogato dal gip del Tribunale di Latina, Giorgia Castriota, un 45enne romano, dipendente di una società di comunicazione e già noto per tale reato alle forze dell’ordine, non c’è stato però ad accollarsi le responsabilità per quell’ingente quantitativo di neve ed ha assicurato di essere solo un corriere.

Alessio Di Gianfelice, difeso dall’avvocato Marco Lucentini, che per droga aveva già avuto grane circa cinque anni fa, ha così riferito di aver semplicemente preso la sostanza stupefacente ad Anzio per trasportarla ad Aprilia, in cambio di 1000-1500 euro, assicurando di voler collaborare con la giustizia e riferendo una serie di circostanze.

Un particolare che sembra aprire un particolare scenario su un traffico di droga che verrebbe importata dalla Colombia e smerciata nel Lazio.

Tanto che all’interrogatorio è stato poi fatto intervenire anche il sostituto procuratore Giuseppe Bontempo.

Di Gianfelice avrebbe riferito anche di temere che la sua decisione di rispondere alle domande del giudice e chiarire alcune circostanze possa portargli dei problemi e che potrebbe anche essere stato “venduto” da altri, che con una soffiata avrebbero cercato di sacrificarlo per allontanare da loro i sospetti.

Comments are closed.

h24Social