Studenti di Fondi presentano al pubblico il libro “Come fuscelli nel vento”

Studenti di Fondi presentano al pubblico il libro “Come fuscelli nel vento”

Pubblicato poco più di un anno fa, il libro“Come fuscelli nel vento” di Nicola Reale e Cosmo Di Mille ha registrato unanimi apprezzamenti e consensi. Narrando la storia personale di Cosmo Di Mille e della sua famiglia, le pagine del libro restituiscono tutto l’amaro sapore dei drammatici giorni vissuti dalle popolazioni del sud pontino dall’8 settembre ’43 fino all’arrivo degli Alleati, dopo lo sfondamento della Linea Gustav sul Garigliano.

“Un giorno mi decisi a dire al mio amico Cosmo che quelle esperienze, quei ricordi, quelle emozioni non dovevano andare disperse; che avevamo il dovere morale di conservarne il respiro, perché trasmettere la memoria non è solo un gesto di rispetto e di amore verso la gente del nostro territorio, ma è anche un gesto di responsabilità verso le generazioni future”. Con queste parole, che troviamo nella Prefazione del libro, Nicola Reale rende il senso primario di un lavoro che, tra raccolta dei ricordi, ricerche e approfondimenti storici e stesura del testo ha occupato circa un anno di tempo. “Per me fu è stata un’esperienza di potente coinvolgimento emotivo e psicologico: sapevo che le pagine del libro avrebbero potuto trasmettere emozioni al lettore solo se quelle emozioni avessero prima invaso e impregnato il mio animo e la mia mente” – ci dice oggi Nicola Reale – “ma per ogni rigo che scrivevo mi chiedevo se stessi usando le parole giuste per raggiungere in modo semplice e diretto il cuore e la mente dei ragazzi, ai quali il libro è principalmente diretto. Perché le parole sono tutto ciò che abbiamo, e una volta scritte restano per sempre, per ciò è importante che siano quelle giuste”.

Dopo la pubblicazione del libro l’autore ed il protagonista del libro hanno avutodiverse occasioni di incontri nelle scuole e il confronto con i ragazzi è stato sempre gratificante e ricco di spunti. La prossima presentazione, che si svolgerà il 27 ottobre, alle ore 17, a Fondi, presso la Sala Caietani, ha in sé la peculiarità di svolgersi in un luogo pubblico aperto alla partecipazione della cittadinanza; ma ha anche la particolarità di essere stata autonomamente ideata e organizzata dai ragazzi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Piero Gobetti – Libero De Libero” di Fondi, guidati dalla professoressa Rita Capasso. L’evento, con il titolo “La guerra in casa”, si inserisce all’interno della più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura patrocinata dall’Associazione Italiana Editori, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e l’Associazione Librai Italiani.

Le dieci scuole che avranno organizzato gli eventi più originali e coinvolgenti riceveranno in premio un buono-acquisto del valore di 1.500 euro da spendere in libri per rifornire e aggiornare la biblioteca del proprio Istituto. La manifestazione di Fondi, inoltre, in considerazione dell’argomento del libro, si svolge con la collaborazione dell’Associazione Partigiani Italiani, che curerà l’esposizione di fotografie del nostro territorio nel periodo bellico. “Gli ingredienti perché l’evento organizzato dai ragazzi ottenga un eccellente risultato ci sono tutti – ha concluso Reale – ed io sono onorato di contribuire con questo libro alla realizzazione del loro progetto”.

Comments are closed.

h24Social