TARI e raccolta differenziata, dopo le accuse arriva la nota dell’assessore Lessio

TARI e raccolta differenziata, dopo le accuse arriva la nota dell’assessore Lessio

“Malgrado l’aumento della tariffa provinciale decretato per i Comuni che nel 2017 hanno avuto una raccolta differenziata al di sotto del 30%, nel Piano Economico Finanziario (PEF), e di conseguenza nella TARI, per il 2019 non è previsto alcun aumento“.

Esordisce con queste parole l’assessore all’ambiente del Comune di Latina Roberto Lessio, dopo le accuse mosse nella giornata di ieri, 22 ottobre, dal comitato TAM che parlava di aumento della tariffa TARI, in relazione alla ‘penalizzazione’ che ricevono i Comuni poco virtuosi, e che non riescono a raggiungere il 30% di raccolta differenziata.

L’assessore Roberto Lessio

“Nell’anno in corso, infatti, terminerà l’accantonamento della somma determinata a partire dal 2012 dalla Regione Lazio (oltre 2,5 milioni di euro) a conguaglio dei conferimenti dei rifiuti indifferenziati presso la RIDA Ambiente di Aprilia effettuati dal Comune di Latina.

L’aumento decretato dalla Provincia quindi verrà compensato dalla mancata uscita per questa voce di spesa. Tra l’altro l’Assessorato all’Ambiente è in attesa di risposta da parte dei competenti uffici della Regione Lazio, in merito alla richiesta di riduzione della tariffa. A tal proposito occorre ricordare che l’adeguamento tariffario, al fine di effettuare l’accantonamento del conguaglio a RIDA, è stato deciso dalla Regione Lazio nel 2015 con un effetto retroattivo rispetto al 2012.

Per effetto di questa decisione regionale, tra il 2012 e il 2018, la tariffa “conguagliata” è aumentata del 23,84%, mentre senza il conguaglio, nello stesso arco di tempo, la tariffa è aumentata addirittura del 45,56%. In presenza di tali dati la procedura di revisione è obbligatoria in base alla normativa regionale vigente.

Si informano inoltre tutte le utenze che la raccolta differenziata nel mese di settembre è risalita al 26,65%, con un recupero dei quasi 7 punti percentuali rispetto al 31 dicembre dello scorso anno. Nelle prossime settimane, infine, verrà avviata la distribuzione di un pieghevole che permetterà l’aggiornamento delle utenze rispetto ai settori del Comune, a materiali e giorni di esatto conferimento dei rifiuti differenziati”.

Comments are closed.

h24Social